lunedì 17 dicembre 2007

34
commenti
La rivincita delle impade



Quest'estate, passeggiando in compagnia per le calli del ghetto di Venezia, sono finita in uno dei due unici panifici ebraici rimasti in città. Come si suol dire, la curiosità è femmina: abbiamo preso di tutto un po' e assaggiato quà e là.. è stato persino difficile distinguere un dolce dall'altro perchè lo zucchero copriva ogni sapore. In due parole: una delusione.
Ma vi pare che io abbia rimosso tutto ciò? No, ovviamente, anche perchè ero rimasta colpita in modo particolare dalle orecchiette di Amman e dalle impade, entrambe a base di mandorle, e dalle azime dolci al finocchietto. Insomma, se l'impasto esterno fosse stato meno duro e il tutto (molto) meno dolce avrei sicuramente apprezzato. E così, dopo pochissimo tempo, mi sono ritrovata a sfornare delle impade non proprio bellissime ma sicuramente molto buone.. e perchè ve ne parlo solo ora? non lo so nemmeno io! forse perchè in quel periodo litigavo con il nuovissimo 50mm? hem, mi pare evidente.

La ricetta è di Fedia, l'ho trovata
qui (#8) e mi è subito sembrata attendibile anche perchè gli ingredienti rispettano la tradizione Kosher.
Non vi trascrivo la ricetta, andate a vedere direttamente le spiegazioni e gli utilissimi fotogrammi di Fedia. Io ho preferito ridurre la quantità complessiva di zucchero perchè non amo i dolci troppo dolci (ho messo 100 g di zucchero in meno nel ripieno e 75g in meno nell'impasto) e ho steso l'impasto subito dopo averlo lavorato, altrimenti l'olio presente tende a separarsi durante il riposo.

Vi consiglio di provarli se amate i dolci a base di mandorle. Sono molto adatti a questo periodo dell'anno, da aggiungere subito alla vostra lista di dolcetti da regalare per Natale!


lunedì 10 dicembre 2007

6
commenti
Menu for Hope IV




Menu For Hope is an annual raffle, now in its fourth year, to raise money for worthy causes. This year's beneficiary is the United Nations World Food Programme, in particular we’ll support a school lunch program in Lesotho.
The money raised will be collected by Unicef via the First Giving website, between December 11 until 21. The european host for this event is Fanny of Foodbeam, and the overall host and originator of this wonderful event is Pim of Chez Pim. Last year the raffle was successful, no less than $60,000 was raised for UNICEF. We all hope to do better this year.

As I am a new food blogger, I am very happy to partecipate to this campaign and so excited to join a team of many more food bloggers who are going to support the event by donating prizes.

We are lucky to be able to eat what we like and write about food. So many people cannot. Our little gesture can help.

The prize I donate




My contribution to the raffle is “Confidences Sucrées”, the beautiful new cookbook by Pierre Hermè and Julie Andrieu.
Just put togheter Julie ‘s simplicity and the ingenious perfectionism of one of the best pastry chefs of the world.. how can it be not perfect? It's a lovely collection of good recipes for “sweet addicted”.
The code for this prize is EU26 so, if you like it, make sure you include it when you make the donation.

So, what do you need to know if you want to support Menu fot Hope 4?

1. Decide what you want to buy tickets for. Check Pim's blog for the complete list of the prizes, and Fanny's for a detailed list of the prizes contributed by europeans.

2. Go to the donation page and read all the rules.

3. Make your donation. By donating a minimum of US$10 you will enter one virtual raffle to win a wonderful prize of your choice. Please specify which prize you’d like in the donation form when confirming your donation. The code for my prize is EU26.

4. Check back on Chez Pim on January 9th for the results of the raffle.

Thank you so much for all your precious support!


[Piccola nota in italiano]

Essendo Menu for Hope un'evento internazionale, ho preferito scrivere il post solamente in lingua inglese. Credo e spero che nessuno abbia difficoltà a comprendere il mio inglese scolastico, in caso contrario lasciate un commento: sono disponibile a fornire chiarimenti e informazioni.