martedì 23 ottobre 2007

80
commenti
Il mio Pan di Zucca (preferito)!




Per quest’anno il World Bread Day è andato. E sì che avevo preparato e fotografato il mio pane (dolce) preferito per l’occasione, e invece niente.. niente computer, niente post. E io sapete che faccio? Ve lo presento oggi, dopotutto è sempre il momento giusto per queste cose, no? Soprattutto in questo periodo, siamo tutti ben disposti ad accendere il forno!
Ogni anno aspetto il periodo della zucca per preparare questo pane dolce e una miriade di altri buonissimi ‘comfort food’ autunnali (confetture, zuppe, gnocchi, ravioli..); quest’anno poi le zucche provengono direttamente dall’orticello di casa, per cui ne vado particolarmente fiera :)


Il pan di zucca ha accompagnato tutti gli autunni che riesco a ricordare, ma questo Pan di Zucca è tutta un’ altra cosa. La ricetta è stata modificata nel tempo fino a trovare le dosi che, secondo me, danno un risultato perfetto e.. dato che la sottoscritta pesa sempre TUTTO in modo maniacale.. la ricetta/ricerca è salva. Fiu. È una vera soddisfazione non dover più continuare a modificare la lavorazione, escludere ingredienti, aggiungerne altri pesando al grammo ogni cosa. Sono cose che a me capitano raramente in quanto (ahimè) penso sempre che ogni cosa sia migliorabile. In questo caso no.




La ricetta: Pan di Zucca
Ingredienti:
650 g di farina manitoba
400 g di purea di zucca *
10 g di lievito di birra disidratato (circa 1 bustina e mezza)
60 g di burro fuso
150 ml di latte tiepido
100 g di zucchero
1 pizzico di sale
1 bacca di vaniglia
uvetta a piacere
50 g di gelatina di albicocche
Mescolare il lievito e la farina e mettere da parte. Versare in un recipiente tutti gli ingredienti umidi, il sale, lo zucchero e i semi di vaniglia, mescolare e aggiungere la farina contenente il lievito secco; iniziare ad impastare, se l'impasto dovesse risultare appiccicoso (non c’è zucca uguale ad un’altra) aggiungere un po' di farina fino a raggiungere la consistenza dell’impasto per la pizza. Impastare per una decina di minuti, unire l’uvetta ammollata in acqua ed impastare ancora fino a quando l’impasto non si staccherà dalle pareti del recipiente; formare una palla, coprire con un canovaccio e lasciar lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio dell’impasto (da 1 a 2 ore).
Versare l'impasto sulla spianatoia e sgonfiarlo leggermente senza lavorarlo troppo, ricavare dall’impasto 20 palline e disporle in una teglia dai bordi alti (rivestita con carta forno) lasciando circa ½ cm di spazio tra l’una e l’altra. Coprire e lasciar lievitare finchè le briochine non saranno raddoppiate e tutte unite (1 oretta).
Infornare a 180°per 20' circa; una volta sfornate vanno subito spennellate con la gelatina di albicocche sciolta a fuoco dolce con poca acqua. Queste brioches si conservano per più di un giorno, ben chiuse in sacchetti di nylon.

* Per ottenere la purea di zucca: pulire la zucca, tagliarla a cubetti e cuocerla in forno con poca acqua o al vapore, fino a quando la polpa non risulta cotta (basta provare ad infilare una forchetta nella zucca). Una volta cotta è sufficiente passare la polpa nel passaverdura o, più semplicemente, frullarla.

80 ciliegine:

angie ha detto...

É bellissimo tuki! In genere lo accompagni al dolce o al salato?

Adrenalina ha detto...

Spettacolare! Sono talmente belle le fotografie che pare di sentirne il profumo. :)

Roxy ha detto...

Che delizia.....ho un amore viscerale per la zucca ma in questa versione non l'ho mai porvata! Dovrò rimediare! Baci

La Francese ha detto...

questo blog è delizioso complimenti... sperimenterò anche le ricette appena posso... la cosa più deliziosa in assoluta è la ciliegina in alto nell'indirizzo e sul titolo, la voglio anch'io!! :-)

la fra

Belle ha detto...

Complimenti per il Sito! Bellissimo! Domanda: c'è un sostituto per la zucca?

Tuki ha detto...

Angie: in realtà è una sorta di dolce e non va necessariamente accompagnato, è buono a solo a colazione o a merenda, magari con una bevanda calda!
Adrenalina: che gentile..grazie :)
Roxy: anch'io.. si vede? rimedia rimedia :P
La francese: ma grazie! allora sperimenta e fammi sapere :)
laura: le hai fatte?
belle: credo di no, questa ricetta è bilanciata per la zucca e non mi vengono nemmeno in mente possibili sostituti :)

camilla ha detto...

umhhh! ho l'acquolina in bocca!
complimenti per il blog...davvero chic.

Gloricetta ha detto...

Bellissimi i panini con la zucca. Mi portano alla mente le delizione merende autunnali della mia infanzia. Appena trovo una bella zucca dolce le provo. Glò

adina ha detto...

super! mi piace tantissimo questa ricetta!! la devo provare sicuramente!

cat ha detto...

meraviglia questi panini tutti in fila stretti stretti, e dove sono nudi lasciano vedere la pasta bella lievitata...già salvata la ricetta! saluti golosi cat

Anonimo ha detto...

hai un blog fantastico!
ma che zucca usi: quella a polpa gialla o quella a polpa ar
ancione?
eli

Vale ha detto...

Uff miservirebbero almeno 120 kg di zucca per fare tutte queste ricette buonissime che voi foodblogger proponete... siete una tentazione!!! Questo pan di zucca sembra divino!!! Come faccio a non provarlo!?!?!? AAA CERCASI FORNITORE DI ZUCCHE!!!

Acilia ha detto...

Devo ammettere che il procedimento non è semplicissimo (per me) ma vale la pena provare perché ha un aspetto assai invitante.
Le foto rendono sempre giustizia alla bontà delle tue ricette.
Adoro la vaniglia, ricavarne i semi mi è sempre piaciuto fin da bambina.
Proverò questo pane e lo accompagnerò con una tazza di tè nero aromatizzato proprio alla vaniglia.

Tuki ha detto...

Eli: io ho utilizzato una zucca violina a pasta arancio, ma ci sono molte altre qualità validissime in cucina!
Vale: non dirmi così che io sono "disperata" perchè ne ho davvero tante, tralaltro una pesa ben 10 kg e non so come aprirla :D perfortuna che le adoro!
Acilia: è facilissimo, basta osservare l'attività dei lieviti..tu sei sempre bravissima a far venire la voglia di un buon tè ;)
Grazie a tutti!

mamma3 ha detto...

Meraviglioso! E' bellissimo, sicuramente da copiare! A casa mia pane e focacce vanno per la maggiore!
Semidipapavero

Dolcezza ha detto...

oggi ho preso una zucca dal fruttivendolo..ma non mi sembra un granchè ora ci faccio il risotto e la provo, se è buona provo la tua ricetta!!altrimenti dovro' rimandare a quando anche nella mia pianura arriveranno zucche Degne delle tue ricette!!;)

Marika ha detto...

E' un peccato che non abbia partecipato, era davvero una bella ricetta! Ne ho assaggiata una che per consistenza e forma sembra del tutto uguale, ma al posto della zucca c'era il pomodoro ... buonissima anche a colazione, anche se suona strano ...
Marika

Valentina ha detto...

Che invidia!!!!meravigliose le foto e proverò subito la ricetta.Se viene bene la pubblico sul mio blog, citando la fonte ovviamente.....
Evviva l'autunno ed i suoi prodotti(zucca, castagne,melograni,cachi)!
valentina
www.lemaghedellespezie.com

Anonimo ha detto...

bello davvero.

sabato compro la zucca!

massimiliano

Eleonora ha detto...

Mi piacciono da sempre questi...lo sai...ora non resta che provarli!! Non vedo l'ora!! ;-)

Imma ha detto...

Bella davvero questa ricetta. La provero' di sicuro appena posso!

bian ha detto...

blog magnifico!! ti ho scoperta solo adesso...subitissimo tra i miei preferiti!

giu&cat ha detto...

Bellissime foto, come sempre! Mi sembra di sentire il profumo e la morbidezza di questi panini! Proverò sicuramente la tua ricetta! Quanto tempo hai lasciato la zucca in forno per ottenere la purea? Ciao, Cat

il maiale ubriaco ha detto...

Trovo ottima questa ricetta. Da portare in campagna e mangiare sbocconcellando al sole autunnale.
Ste-

Tuki ha detto...

giu&cat: il tempo di cottura cambia da zucca a zucca, bisogna fare lea prova.. le mie zucche sono poco acquose e ci mettono molto; ricordati di coprire la zucca in modo tale che si cuocia con la sua acqua senza brucciacchiarsi!
a tutti:mi raccomando, fatemi sapere se provate a farlo! vado particolarmente orgogliosa di questa ricetta ;P

Ela ha detto...

Tuki complimenti. Questo pane e' meraviglioso! Mi sono permessa di tradurre la tua ricetta e l'ho messa sul mio blog. Grazie!

Anonimo ha detto...

ciao Tuki, ho fatto questo tuo pane. buonissimo. praticamente lo abbiamo consumato alla svelta.grazie.
ho messo le foto su coquinaria.
ciao. Concy

peggy ha detto...

Non conosco questa ricetta! la provo appena posso... grazie e complimenti per il tuo blog, sempre più bello ;-)

Anonimo ha detto...

Cara Tuki, buono, bello perfetto pan di zucca!!!!!
Brava perchè gli ingredienti sono gli stessi di tutte le ricette ma tempo di cottura, procedimento, dosi fanno la differenza!!! Coplimenti da tutta la famiglia.
Edda

Tuki ha detto...

Ela e Concy: mi fa piacere che vi sia piaciuto :)
Peggy: grazie, allora provalo e fammi sapere!
Edda: grazie a tutta la famiglia, sono felice che abbiate apprezzato :D

Adriano ha detto...

Ma che bella ricetta! Non avrei mai pensato ad un lievitato dolce con la zucca, ma il sapore si sente?
Foto stupende, complimenti!

Tuki ha detto...

Grazie Adriano :)
Certo, il sapore di zucca si sente ed è molto delicato e gradevole!

vulkanino ha detto...

Sono in lievitazione ora :D
Ho cambiato il procedimento di impasto, il resto tutto uguale.
Grazie per la ricetta.

Anonimo ha detto...

ciao. mi domando: hai anche una versione senza zucchero?chiara (questa è stata provata e rifatta a più riprese, fabtastica!)

Tuki ha detto...

Ciao Chiara, sono contentissima che la mia ricetta sia piaciuta!
Non ho mai provato senza zucchero ma credo tu possa sostituirlo tranquillamente con miele o melassa. Fammi sapere!

Anonimo ha detto...

Ciao Tuki. Devo ammettere di essermi espressa malissimo. Negli intenti ti chiedevo se avessi una versione salata o neutra di questi panini, perchè a questa variozione dolcemente briosciosa non si può veramente osare modifica. chiara

germy ha detto...

Ciao,
mi chiamo germana. Ho trovato per caso il tuo blog. Che dire? Bellissimoe nel forno c'è già l'impasto per il tuo pan di zucca. Avevo una purea di zucca che viene dagli States. Non sapevo come utilizzarla. Ed ecco mi sono fiondata.
Complimenti ho già in programma di fare un sacco ricette.
Cia
Ti saprò dire il tuo pan di zucca è bellissimoooo.
germana

Tuki ha detto...

Germana: ciao Germy, addirittura una zucca arrivata dagli states? fammi sapere se ti è piaciuto!

germy ha detto...

Tuki,

in questo momento è nel forno ma ha un aspetto fantastico. Se tanto mi dà tanto.... Ma ti dirò.
Ciao
germy

germy ha detto...

Ciao Tuki,
panini oramai cotti da tempo raffreddati e anche assaggiati. Buoni sai. Io non avevo la gelatina (non riesco a trovarla) e ho usato il miele. L'unica cosa è che le zucche americane sono meno dolci e saporite delle nostre. Questa purea in barattolo lo dimostra. Cmq ok. Bravissima. Proverò i muffins, ecc ecc. Come sono carini i pirottini dei muffins dove li hai trovati?
Ciao alla prossima
germy

ciciuzza ha detto...

Ciao! ieri ho fatto questo magnifico pan di zucca e stamani lo abbiamo mangiato per colazione!
complimenti ricetta perfetta e colazione magnifica :)

Tuki ha detto...

Germy: se non trovi la gelatina di albicocche va bene anche una confettura di albicocche di quelle vellutate senza pezzetti di frutta. La qualità della zucca è davvero determinante, io uso solo zucche della qualità violina, quelle lunghe e non proprio belline ma hanno tantissima polpa compatta e molto dolce.
Ciciuzza: sono contenta che ti siano piaciuti.. confesso che ti sto invidiando un pochetto per la colazione briochosa!

Daphne ha detto...

Io non ho resistito, avevo più di un kilo di zucca e metà lho impiegata per fare questo fantastico "dolce" :D che morbido :O ho fatto il tutto praticamente di notte..ma il risultato, nonostante l'ora tarda è stato OTTIMO!
Ho sostituito le uvette,che a me non piacciono, con le noci :) Buonissimo :P

trilly ha detto...

cercando la ricetta dei brutti ma buoni ho scoperto iltuo sito le foto dei tuoi dolci sono bellissime e leggendo i commenti più che positivi di coloro che hanno utilizzato le tue ricette spero di riuscirci anche io

Barbara ha detto...

Bellissimo il tuo blog!
Ho un pezzo di zucca preso proprio ieri... questa ricetta mi incuriosisce... la farò per domani!
Tornerò a trovarti presto, e ancora complimenti!

tatiana ha detto...

lavoro in un'azienda agricola...ho raccolto quintali di zucche..e ne abbiamo aperte già tante,tutte ottime!è l'annata della zucca...almeno per la ns azienda!grazie per i suggerimenti.

Anonimo ha detto...

ciao! Bellissimo il tuo blog!volevo chiederti! Sto facendo il pan di zucca ma mi sono dimenticata le uvette ! Posso metterle quando rimpasto o meglio evitare per stavolta?

Tuki ha detto...

Bè, arrivo un po' in ritardo.. comunque si, puoi aggiungerle quando riprendi l'impasto per lavorarlo, stando attenta a non lavorarlo troppo!

Albuccia ha detto...

ciao il tuo blog è veramente bellissimo e fa venire l'acquolina ^^ Volevo sapere dove posso trpvare la farina di manitoba...è difficile?

Anonimo ha detto...

Magnifico!!!! L'ho preparato con la prima zucca matura del mio orto e il risultato è stato semplicemente divino :-) Grazie!Marti

Anonimo ha detto...

grazie Tuk!
Bellissimo e buonissimo pane
Rosi

Susy ha detto...

Ciao Tuki, ti volevo ringraziare per aver postato questa ricetta, l'ho fatta e mi è riuscita bene. Ciao

Ho messo il link al tuo blog, ti lascio il mio

Panini di zucca con uvetta

Marpie ha detto...

Ciao!Grazie per questa ricetta,l'ho provata diverse volte con ottimi risultati.Devo dire che questo pane è davvero strepitoso!
Vorrei riuscire a fare qualcosa di simile con l'uvetta ma senza la zucca,hai qualche consiglio?

Anonimo ha detto...

giuro che non ti farò più domande!!! ma il quesito è sempre quello: questo pan brioche o altri ancora si possono congelare? e quando? grazie mille claudia

Tuki ha detto...

@ Claudia: lo puoi congelare da cotto, non per tantissimo tempo, lo chiudi bene in un sacchetto e lo scongeli all'occorrenza, se lo passi qualche minuto in forno caldo sembra appena sfornato :)

Anonimo ha detto...

ieri ho fatto questa ricetta ed i panini sono venuti meravigliosi! ne ho congelati una parte e li darò a mio figlio da portare a scuola per merenda, scongelandoli mano a mano. Grazie!
Maria

Anonimo ha detto...

Ho provato la ricetta e confermo l'ottimo risultato! Grazie

Anonimo ha detto...

Lux: sembra davvero ottima TUKI, l'ho appena impastata, ho aggiunto anche un cucchaiaino di cacao amaro: spero non me ne vorrai, ora la sto lasciando lievitare, tranquilla, fa quasi tenerezza mentre riposa, shh...

Lory ha detto...

Ciao! Ricetta ottima e, come sempre, spiegata benissimo! L'ho fatta già un sacco di volte, anche nella versione salata (meno zucchero, più sale, con ripieno di prosciutto e mozzarella) e devo dire che viene STREPITOSA! Grazie!

Anonimo ha detto...

ciao!scusa ma ti devo chiedere una cosa...la farina deve essere per forza manitoba?

Tuki ha detto...

@ anonimo: io la faccio tranquillamente senza quando non ne ho, ti serve comunque una farina tipo "0", la "00" è troppo debole.

Anonimo ha detto...

grazie!!!vivo in un paese in culo ai lupi e non credo proprio di poter trovare ingredienti cosi' particolari!!grazie ancora

Stef's ha detto...

Ciao Tuki!
Ieri ho fatto questi panini e oggi mi hanno chiesto una nuova infornata!!
Grazie per aver condiviso questa ricetta! :)
PS: tornaaa!

Anonimo ha detto...

La ho provata! Sono venuti buonissimi! Anche io ho usato comune farina 00 da pane ma sono venuti un po' grezzi.Farò altre prove. Complimenti per il blog.

Alegria186 ha detto...

Ciao, ho fatto queste pane e è venuto bellisiisisimo, buooonisisisimo giusto come la fatto e il sapore mmmm veramente sono molto contenta di averlo fatto, non sono brava in cuscina prima di sposarmi non sapevo altro che frigere un uovo jeje. Ma un po` alla volta sto riuscendo a fare delle belle e buone ricette come questa, Grazieeee!!!

Anonimo ha detto...

Ho appena provato a farli.. ora sono all'ultima lievitazione.. incrocio le dita che riescano! grazie

Antonella ha detto...

Ho appena provato a farli.. ora sono all'ultima lievitazione.. incrocio le dita che riescano! grazie Antonella!!!! belluno

Anonimo ha detto...

Ho appena sfornato questo pane. Non ho parole... è buonissimo! Credo che prossimamente proverò tutte le tue ricette... complimenti!

Mariangela ha detto...

Ciao Tuki! Hai un sito davvero interessante! Tra tutte le tue ricette ho iniziato provando il tuo pan di zucca utilizzando, però, un cubetto di lievito fresco anzichè quello disidratato e le gocce di cioccolato fondente al posto dell'uvetta. Il risultato mi sembra buono ma non ho un termine di paragone. Approvi o ho stravolto la ricetta? Se passi a trovarmi puoi valutare anche dalla foto!

Tuki ha detto...

@ Mariangela: una bustina e mezza di lievito disidratato equivale ad un panetto e mezzo. Puoi usare tranquillamente un panetto di lievito ma devi sicuramente prolungare i tempi di lievitazione (l'impasto deve raddoppiare, in ogni caso).

Fra ha detto...

Ciao Tuki! Questo pan di zucca sembra molto buono, aspetterò l'autunno con impazienza per provarlo! Puoi togliermi una curiosità? Come hai ottenuto l'effetto azzurrino sullo sfondo delle foto? E' bellissimo! Fra :)

Anonimo ha detto...

Dopo aver provato la fantastica Torta al latte caldo di Tish, negli scorsi giorni ho sfornato anche questo ottimissimo pane alla zucca: ho usato una zucca fresca fresca e biologica ed il risultato è favoloso! L'ho portato in ufficio per le mie colleghe ed è finito immediatamente.
Visto che non c'è due senza tre... adesso sto meditando sulla prossima ricetta nella quale cimentarmi!!! elena

raffa ha detto...

Ciao scusa l'intrusione,volevo,oltre afarti tanti complimenti per il blog,chiederti quanta uvetta hai messo nell'impasto.Io ho preso un sacchetto da 250 grammi,è troppo secondo tè?Non uso quasi mai questo ingrediente non ho proprio idea di quanto metterne,grazie.

Tuki ha detto...

@ raffa: ciao, io ne metto tra i 100 e i 150 g, non di più. Fammi sapere ;-)

raffa ha detto...

Fatto e mangiato,non tutto è :)le mie brioscine non erano proprio tutte uguali come dimensione ma è un dettaglio:))))veramente buono,da rifare sicuramante

Elisabetta ha detto...

devo assolutamente venire a dirti GRAZIE!!!
non avevo mai mangiato il pan di zucca in vita mia e grazie alla tua ricettina comparsa su fb x aiutare un'amica a smaltire la sua ultima zucca, una celerissima veganizzazione fatta da La Bottega dei Semplici e un convertitore per pasta madre, ieri sera ho sfornato dei panini FA VO LO SI!!! beh, c'è da dire che in me spesso si manifesta il culo del principiante", ma davvero, questa è una di quelle ricette di cui non potrò più fare a meno! ancora grazie e complimenti!

Leena Sacco ha detto...

provata qualche mese fa, ottima ricetta! Oggi la posto..un pò in ritardo ;) grazie!

Lascia un commento