giovedì 1 marzo 2012

63
commenti
Bussolà buranelli





Dopo un periodo di dolci non proprio semplici e di fritture carnevalesche, sentivo sicuramente il bisogno di cose poco elaborate. Sono sicura che diversi di voi avranno intuito che, al di là della mia passione per tutti i dolci più o meno complessi, preferisco senza alcun dubbio i più semplici. E quando dico semplici intendo tutti quei dolci da forno in cui gli ingredienti principali non sono più di quattro o cinque, purchè siano di qualità, dolci schietti e rassicuranti come solo i dolci della nonna possono essere. Datemi una fetta di torta Paradiso, per esempio, oppure tre o quattro biscotti da colazione, e mi farete assai felice. Ma se proprio dovessi scegliere solamente un dolce, uno solo, da trovare sempre in casa e sgranocchiare all’occorrenza, probabilmente sceglierei i bussolà buranelli. Ve l’avevo detto che in fondo in fondo amo le cose semplici! I bussolà esistono davvero in tantissime varianti, quelli tipici di Burano sono delle semplici ciambelline dolci, molto profumate, costituite da un impasto piuttosto ricco e consistente, a base di tuorli, burro, zucchero e farina. In origine venivano preparati nelle case dell’isola solo nel periodo di Pasqua e conservati a lungo, oggi invece si possono trovare durante tutto l’anno ed è consuetudine, per molti ristoranti della laguna, offrirli a fine pasto assieme ad ottimi vini passiti. La ricetta, trovata ormai da diverso tempo qui, è ormai diventata quella definitiva, sono dolci al punto giusto e gli ingredienti sono bilanciati in modo da ottenere dei bussolà della giusta consistenza, che non ha niente a che vedere con quella di un sablé o di un biscotto, un buon bussolà dev’essere piuttosto pesante e compatto e va sgranocchiato lentamente, oppure imbevuto in un buon passito.




La ricetta: bussolà buranelli
per una ventina di bussolà

Ingredienti:
  • 250 g di farina debole
  • 60 g di tuorli (circa 3)
  • 125 g di zucchero
  • 100 g di burro fuso freddo
  • la scorza grattugiata di 1/2 limone
  • i semi di 1/2 bacca di vaniglia
  • un pizzico di sale
Lavorare i tuorli con li zucchero fino a quando non saranno chiari e spumosi, unire il burro fuso, il sale, i semi di vaniglia e la scorza di limone e mescolare bene. Aggiungere la farina ed impastare velocemente senza scaldare troppo l'impasto, che dovrà risultare compatto ed omogeneo. Avvolgere con pellicola e lasciar riposare in frigo per un'ora. Dividere l'impasto in venti pezzi (da circa 25g) e formare con ognuno un salamino, che andrà poi chiuso in modo da ottenere una ciambella. Lasciare per almeno mezz'ora in frigo prima di cuocere in forno preriscaldato a 170°C per circa 15-20 minuti. Sfornare prima che incomincino a dorare e lasciar raffreddare su una griglia. Conservare in una scatola di latta.

63 ciliegine:

maria ha detto...

Ma che bella questa ricetta, complimenti davvero per le foto e per le belle ricette che realizzi!! Piacere di conoscerti, mi chiamo Maria, verrò spesso a trovarti!!!

simo ha detto...

Un sapore antico che mi ricorda uno splendido fine settimana a Venezia. Li farò sicuramente per rivivere quei momenti.
E voglio farti tanti, tantissimi complimenti. Le tue ricette sono perfette ed anche un'imbranata come me riesce bene. a presto, simona

Benedetta ha detto...

io nemmeno li conoscevo, povera me.. per fortuna ci sei tu :) un bacio e un abbraccio!

Amaradolcezza ha detto...

buonissimi questi biscotti!
perfetti per una lenta colazione a casa...

un abbraccio
Giulia

incapace ai fornelli ha detto...

non li conoscevo, ma devo ammettere che (forse per colpa delle foto stupende) mi fanno una gola :)
a presto!
anna

Agnese ha detto...

io ammetto di amare le torte, anche quelle complicatucce da fare, ma la soddisfazione di fare una cosa buona con poche cose e semplici mosse è sicuramente una bellissima sensazione

Valeria ha detto...

ah, i dolci di casa! da veneziana li conosco bene, e li amo tanto! come son belli lisci i tuoi, bravissima!

Benedetta Marchi ha detto...

Oddio, sono meravigliosi! Li provo questo weekend giuro! Sei sempre la migliore!!Grazie

ilcucchiaiodoro ha detto...

Hanno un aspetto davvero incredibile e la consistenza sgranocchiosa come io adoro...

Ely ha detto...

Che spettacolo sono perfetti!!!! Come sempre le tue foto mi conquistano oltre alla ricetta ovviamente! Ciao Ely

franci e vale ha detto...

non li conoscevo ma ispirano molto...anch'io prefrisco le cose semplici! ....che belle le tue foto!!!

elenuccia ha detto...

Anche io sono una fan dei dolci semplici. E queste ciambelline mi hanno conquistato al primo sguardo. Credo di non aver mai assaggiato questi bussola ma assomigliano tantissimo a dei biscotti che faceva mia nonna quando ero piccola. Devo provarli per sentire se hanno lo stesso gusto.

Stefania ha detto...

Scusate l'ignoranza, ma la farina debole è la 00?

Monica - Un biscotto al giorno ha detto...

i dolcetti semplici alla fine sono quelli che piacciono di più a tutti, il fritto stanca, ma queste qui uno potrebbe mangiarne ogni giorno :)

Tuki ha detto...

@ Stefania: non è detto, per farina debole si intende farina povera di glutine e quindi più adatta per preparazioni in cui non si vuole un impasto elastico (come frolle, torte e dolci non lievitati); "00" invece indica semplicemente una farina molto raffinata, quindi l'ideale sarebbe una "00" specifica per dolci. Solitamente, le farine "00" che si trovano al supermercato sono deboli ma è sempre meglio scegliere una farina specifica per dolci.

donatella ha detto...

certo che son proprio belli, eh! bravissima, un vero capolavoro.. eh sì perché anche io amo i dolci semplici, da colazione, da coccola pura... che bontà!

Anonimo ha detto...

hai proprio ragione sulla semplicità...sono d'accordo con te.....li farò per le mie figlie purtroppo a me hanno tolto i latticini e quindi il burro non lo posso mangiare....ho bisogno di dolci con l'olio d'oliva.....un bacio...sei sempre grande

Francesca ha detto...

Li guardo e mi viene in mente il sapore dei tarallini D: sono napoletana, questi biscotti non li ho mai assaggiati... li proverò in modo da sostituire l'associazione :D

Seurasaari ha detto...

Per colazione domenica...un lusso, brava!
Babette (La tavola di Babette)

Vita Frugale ha detto...

Ciao, stavo cercando delle ricette di biscotti tradizionali e questi cadono a fagiolo. Mi piacciono le cose semplici come dici tu... proverò a farli! :)

Cristina ha detto...

Ciao, provati oggi, semplici e perfetti! Non è la prima volta che provo una tua ricetta ed è sempre un successo...e quindi questa volta ti volevo ringraziare.

lacenadeipiccoli ha detto...

Cara cigliegina, in questo momento i biscotti sono la mia mania! Grazie per il suggerimento che mi ispira ... meditazione a colazione.

caris ha detto...

non li conoscevo ma sembrano davvero una di quelle cose irresistibili! Sanno di casa e di forno!!!

Nicole ha detto...

Ciao, volevo farti una domanda che esula dalla ricetta e spero mi perdonerai, ma come fai a ottenere lo sfondo bianco sfumato nella foto? Hai una luce?

Parole di Zucchero ha detto...

Eh si, ci vuole proprio un dolcetto poco complicato dopo le feste e dopo il carnevale! complimenti! Queste anderebbero bene col Vin Santo.
Giulia
ParoleDiZucchero.com

Aglaia ha detto...

Io da vwneziana li adoro, li compro spesso da Rosa Salva che è un pasticcere e li fa meravigiosi...e questi mi sembrano perfettamente identici! Li ho fatti oggi e domattina...gnammm! Grazie!
Aglaia

Anonimo ha detto...

Bellissimi! anch'io purtroppo non posso mangiare il burro... si può sostituire con l'olio d'oliva? grazie!

Tuki ha detto...

@ anonimo: è fattibile, dovresti provare sostituendo il burro con 80 g di olio d'oliva delicato. L'ideale sarebbe utilizzare il metodo della "maionese" adottato da diversi pasticceri per inserire l'olio nelle preparazioni in cui andrebbe il burro.

@ nicole: utilizzo la luce naturale proveniente da una finestra.

Anonimo ha detto...

li ho fatti ieri sera..sono divini! Grazie anche alle tue ricette che sono perfette, ben dettagliate e davvero infallibili!

Anonimo ha detto...

Devono essere davvero buoni!
Complimenti per la foto.

Andrea E Vania ha detto...

Ciao...
complimenti..ottime le ricette e le foto..
Io ho una cucina dove faccio sempre le mie foto delle ricette, ma e molto buia..
Tu come fai, hai voglia di darmi qualche consiglio???
www.andreandvania.blogspot.com

Tuki ha detto...

@ Andrea E Vania: anche la mia è molto buia, infatti le foto non le faccio in cucina. Il mio consiglio è quello di cercare la postazione con l'illuminazione ideale nelle varie stanze, provare e riprovare fino a quando non sarai soddisfatta.

Andrea E Vania ha detto...

Pensavo visto la bella stagione di farle magari sotto il portico...o sotto il gazebo..
Hai cmq dei place bellissimi..complimenti..
Ma tu come fai ad avere tanti piatti cosi belli??
Ti chiedo un consiglio..glasse decorate per biscotti???

Tuki ha detto...

@ Andrea E Vania: eh i piatti, è da anni che ogni volta che ne trovo uno carino lo compro e tra un po'non saprò più dove metterli :-) Cosa intendi precisamente per glasse decorate?

Andrea E Vania ha detto...

Adoro i biscotti da morire..e ho iniziato a glassarli con il colorante alimentare..
Non trovo aiuto però e dove abito non fanno corsi del genere..
Per le foto, finendo il discorso, hai una postazione???Tipo con ombrelli....

Tuki ha detto...

@ Andrea E Vania: non essendo un'amante dei biscotti decorati non saprei aiutarti, il massimo che faccio è la glassa reale (rigorosamente bianca). Se cerchi su youtube ci sono tantissimi video tutorial a tema. Per le foto non ho una postazione, solo un treppiede che spesso non utilizzo.

Gio ha detto...

ammetto che non li conoscevi questi biscotti, mi hai messo voglia! :)
buona settimana

sorrisi e dolcini ha detto...

Ma che meraviglia di foto fai..ovviamente senza nulla togliere ai tuoi adorabili biscottini con delle foto così faresti venir voglia di assaggiare persino un piatto bruciacchiato!!!
Brava! A presto
laura

Diana Ervas ha detto...

Questa ricetta mi piace molto... sarà per le mie origini e per il fatto che sono sempre stata convinta che i dolci semplici siano i migliori... complimentissimi! Sei veramente molto brava... se ti va passami a trovare ti aspetto!

Enza Maria Saladino ha detto...

Mi ricordano tanto i cantucci accompagnati dal marsala all'uovo...Dolcezze che fanno la vera differenza nelle nostre giornate. Non smettiamo di concederceli e tu di preparare queste prelibatezze tant in tono con il lato passionale della vita.

Chiara@saocomesefao ha detto...

ho scoperto solo ora che sei tornata a "postare" con assiduità.... non immagini quanto sia felice! ti seguivo silenziosamente e fedelmente... e mi mancavano le tue ghiottonerie :) ho tanto materiale per mettermi in pari! :) vienimi a trovare, il mio blog è piccino picciò ed ha ancora tanta strada da fare! :)

Le Chat de Sucre ha detto...

Tuki! Geniale come ogni cosa che crei! Passo per dirti che sul mio blog c'e' un regalino per te. Un regalino piccino piccio' per una blogger affermata come te ma mi e' stato chiesto dinominare i miei blog preferiti e non potevo non parlare di te...adoro il tuo blog! Adoro le tue foto e come ho detto alle altre, se i mio business esiste (creo tavoli di dolci) e' anche grazie a te! GRAZIE! Margherita

Antonella ha detto...

ma che buoni...li lamgio sempre quandos sono a Burano!

martistella ha detto...

Sei davvero bravissima in cucina!
posso chiederti un parere sul cosiddetto oro alimentare.
Una azienda vicino casa mia la Manetti Battiloro lo produce, quindi l'ho provato..tu che ne pensi?
ciao

Tuki ha detto...

@ martistella: io l'ho utilizzato per decorare qualche dolce, ad esempio questo
http://www.cilieginasullatorta.it/2010/12/entremets-marron-glace-chocolat.html
Se acquisti l'oro per uso alimentare (23 K) senza additivi non ci sono problemi per la salute perchè l'oro non viene assorbito dal nostro organismo. Lo scopo è puramente estetico, il sapore non ne risente affatto.

Patty ha detto...

Ciao Tuki, mi hai fatto innamorare di molti tuoi dolci che sono adesso compagni abituali di colazioni o coccole, dai biscottoni al latte, ai sable' alle castagne, ma anche i meravigliosi donuts al forno. Adesso i miei nuovi amici saranno questi strepitosi anelloni burrosi...evviva la semplicità'. Grazie, le tue ricette sono tra le piu affidabili del web. Un abbraccio, Pat

Pozione Segreta ha detto...

Complimenti per il blog, per le ricette e per le bellissime foto! Ti seguo! Questi biscotti sembrano buonissimi!

Chiacchiere ai fornelli ha detto...

Questi biscottini sono assolutamente invitanti. Complimenti per il blog.
Scusa mi presento, siamo Emanuela e Maddalena, ed il nostro piccolo blog si chiama Chiacchiere ai fornelli

Lu ha detto...

Mi ricordano tanto i dolci che faceva la mia bisnonna... proverò a farli! :)

incucinaconsilvia ha detto...

Ma che meraviglia! Anche io, come te, prediligo la semplicita'. Qui in Australia, dove vivo, i dolci tendono ad essere un po' troppo eleborati e pannosi. Niente batte la fragranza di un buon biscotto inzuppato nel latte..o nel passito! Continuero' a seguirti con entusiasmo! Ciao

Maddalena ha detto...

Complimenti per questa ricetta e per tutto il tuo blog, davvero interessante :)
A proposito di ricette - ma anche di figli :) - ti segnalo un'iniziativa interessante, rivolta ai ragazzi, ma anche a genitori ed insegnanti, come strumento di aggregazione e confronto. Si tratta di Cibolando, progetto di educazione alimentare dove i ragazzi possono imparare a mangiare sano divertendosi.
Ecco il link al progetto: http://www.cibolando.it/come-partecipare/sbs-scl/
Buona giornata :)

I fiori di loto ha detto...

che buoni... io non resisto ai bussolà!! complimenti ti sono venuti davvero benissimo..

Michelle ha detto...

Insomma.. Dei veri e propri semplici biscottini! Di quelli buoni buoni da inzuppare e anche i migliori a coccolarti al meglio. Fatti in casa, a forma di ciabellina ancora non li ho mai fatti e bisogna provarli con questa semplice e deliziosa ricetta, si. :)

Dann CucinaAmoreMio ha detto...

Rea cofessa:
sto saccheggiando il tuo sito e allora mi sono detta:
"Ma perché diavolo non devo lasciare un commento?
Quanto mi dispiace vedere un traffico alto e un paio di commenti - non è il tuo caso... INVIDIANERA!!!!
Comunque sono qui - arrivata da Jul's per l'estratto di vaniglia e poi persa tra torte e biscotti.
Complimenti!
Io sto un poco qui ee prendo e ringrazio.
Ciao,
Dann/www.cucinaamoremio.com

Lascia un commento