mercoledì 16 novembre 2011

85
commenti
I biscotti del mattino



Ne sono passati di giorni mesi dall’ultimo post. Me ne rendo conto. Il periodo post-vacanze non è stato dei migliori e, oltre a non aver creato granché di interessante in cucina, ho passato davvero pochissimo tempo sul web. Tutto questo per dirvi che non sono morta, come sostiene qualche anonimo (LOL!), più semplicemente non avevo nulla di nuovo da raccontare. That’s it! Ringrazio di cuore tutti coloro che si sono preoccupati e mi hanno riempito la casella di e-mail, ma anche quelli che hanno saputo attendere silenziosi. Ultimamente, complici il tempo a disposizione e il clima, ho ripreso a pasticciare con un certo ritmo, prediligendo quei dolci tanto basic quanto rassicuranti come ciambelloni, brioches e biscotti per la prima colazione. Ed è proprio di questi ultimi che vi vorrei parlare in questo post. Questi biscotti sono davvero speciali per me, inspiegabilmente hanno un sapore d’altri tempi, profumano di buono, di casa, si inzuppano come nessun altro biscotto e fanno tanto sognare quei tempi che la mia generazione conosce solo attraverso i racconti. Sarà che mi lascio suggestionare, ma mi piace credere a chi dice di aver ritrovato un pezzetto d’infanzia nel loro semplice sapore. La ricetta non contiene burro ma solamente olio (bonus per gli intolleranti al lattosio, che potranno sostituire il latte vaccino con il latte a loro concesso), l’ho trovata su una vecchissima bustina di ammoniaca per dolci ed è perfetta così. Volendo si può stendere l’impasto e ricavare i le forme con i taglia-biscotti ma io preferisco il taglio al coltello, è molto più veloce e i biscotti si inzuppano ancora meglio. L’unica pecca è che spariscono troppo in fretta, per cui vi consiglio di fare almeno mezza dose.



La ricetta: biscotti da latte

Ingredienti:
  • 1 Kg di farina "00"
  • 4 uova medie
  • 300-350 g di zucchero semolato
  • 200 g di olio vegetale (io uso extravergine e olio di semi al 50%)
  • 100 g di latte
  • 20 g di bicarbonato d'ammonio (“ammoniaca” per dolci)
  • un pizzico di sale
  • la scorza grattugiata di un limone non trattato
  • i semi di una bacca di vaniglia

Con una frusta battere le uova con lo zucchero, il sale e la vaniglia fino ad ottenere un composto spumoso (non montato). Unire l'olio ed amalgamare il tutto. Sciogliere il bicarbonato d'ammonio nel latte tiepido, aggiungerlo al composto precedente e mescolare molto bene. Versarvi infine la farina ed impastare il tutto. Dividere l'impasto in 8 parti con cui formare dei salsicciotti di circa 30-40 cm che andranno passati nello zucchero prima di essere sistemati ben distanziati nella teglia (al massimo 3 per teglia) e pressati ad uno spessore di un centimetro o poco meno. Cuocere in forno statico preriscaldato a 180°C per 15 minuti o fino a quando non avranno un lieve accenno di doratura. Sfornare facendo attenzione ai gas non proprio piacevoli che fuoriescono dal forno, trasferire ogni biscotto sul tagliere ed affettare di sbieco, in modo da ottenere dei biscotti spessi circa un centimetro e mezzo. Sistemarli di nuovo nella teglia con il taglio rivolto verso l'alto/basso e lasciarli biscottare in forno per una decina di minuti, dovranno risultare ben dorati. Lasciar raffreddare su una griglia e conservare in scatole di latta.

85 ciliegine:

Cristina ha detto...

Che bello sei tornata!:) innanzitutto buongiorno! Le foto sono stupende, e questi biscotti cone dici tu mi riportano molto all'infanzia, ai biscotti che mi preparava la nonna! Proprio oggi ho saltato la colazione perché la credenza era desolata... A saperlo venivo qui :)

sulemaniche ha detto...

bentornata!!! splendidi biscotti da inzuppare e in un attimo vorrei di nuovo fare colazione!

Ciboulette ha detto...

Bentornata! Stamattina appena sveglia ho cominciato ad infornare biscotti da latte, molto simili a questi, anche se rotondi nella forma (e contengono il burro, non mi dispiacerebbe affatto provare questi con l'olio. Una coccola queste foto, bentornata :)

Loredana ha detto...

Finalmente eccoti!!!
Si, questi biscotti sono un classico, anche della mia infanzia...naturalmente nella tua presentazione c'è tutta la poesia e la bravura, come sempre.
ciao loredana

franci e vale ha detto...

Sai ci pensavo proprio stamattina.....é troppo tempo che non apparivi nella mia blogroll!!...io vengo lo stesso qui a cercare ispirazione dalle ricette e anche solo a guardare le tue foto bellissime, ma insomma...sentivo la mancanza!!
bentornata quindi. E grazie di questi biscotti semplici e gustosi, ciao

Tina ha detto...

E' davvero un piacere che tu sia tornata a postare. Il tuo blog mi è sempre piaciuto molto anche se non ho mai commentato i tuoi post. Anch'io sono mesi che non scrivo più niente sul mio blog ... per vari motivi dei quali non ho voluto parlare in rete.
Comunque tornando a te: bentornata! Spero che ci allieterai con tante ricette confortevoli come quella appena proposta. una domanda: con cosa posso sostituire l'ammoniaca per dolci? Grazie, un abbraccio Tina

donatella ha detto...

Ciao! Quando sono "arrivata" nel mondo dei foodblog ho trovato il tuo blog ma non te! Finalmente ora ti conosco in diretta!
Bella la ricetta dei biscotti, proprio sani e sì, anche se non li ho mangiati (:-( ) si sente il sapore d'infanzia sia per la forma che per gli ingrdienti.
Bella ricetta, foto meravigliose..
Ah, complimenti per il blog e... bentornata!

Your Noise ha detto...

Proprio ieri sfogliavo i tuoi post e mi chiedevo dove fossi finita, pensando che anche io, in questi ultimi tempi, ho lasciato il blog da parte, perché non ho voglia di raccontare... però che bello leggerti di nuovo. E poi ritorni con dei biscotti così, assolutamente semplici e irresistibili allo stesso tempo. Grazie! :)

Agnese

Anonimo ha detto...

Che bello sei tornata!! Sono fra coloro che hanno atteso silenziosi, ma condividevo pienamente tutti i messaggi che esortavano il tuo ritorno.
E ora finalmente eccoti di nuovo qui! E con dei biscotti meravigliosi.

Tuki ha detto...

@ Ciboulette: io ho provato a sostituire il l'olio con il burro, vengono buoni ma non sono più loro.. provali con l'olio e fammi sapere!

@ Tina: non ho mai provato a sostituire l'ammoniaca perchè credo sia proprio l'ingrediente fondamentale di questi biscotti da inzuppo. Se non la trovi al supermercato la trovi sicuramente in farmacia!

@ donatella: benvenuta allora :)

Francesca ha detto...

Buongiorno Tuki, bentornata. Mi mancava davvero tanto leggerti ;)

Ros ha detto...

rieccoti finalmente!!! il tuo blog l'ho scoperto pochi mesi fa e mi è dispiaciuto non aver più avuto tue notizie...ma silenziosamente ho aspettato il tuo ritorno!!! e che ritorno alla grande :-)

Elisaltea ha detto...

Li preparo anch'io questi biscotti, ed è proprio vero, hai saputo descrivere con poche sapienti pennellate la loro essenza... straordinaria come sempre, bentornata Tuki!!! :-)

Elisa

patatina ha detto...

che belle foto! mi viene voglia di rifare colazione! mi salvo la ricetta e la sperimento presto!

Lilium ha detto...

Bentornata Tuki!
Sono una tua lettrice silenziosa, che non vedeva l'ora di arricchire la sua raccolta "ciliegiosa" di nuove ricette :-) Il tuo pan di zucca, i tuoi alfajores, i tuoi scones sono ormai fra i miei cavalli di battaglia! Forse un giorno avrò il coraggio di provare anche gli entrements, per ora mi lancio nella tua ricca "biscottanza" :-)

Buona giornata!

Serena ha detto...

Che buoni, sembrano quelli che mi porta sempre mia suocera dall'Irpinia, nel latte li adoro!
Posso chiederti dove hai trovato la bottiglia del latte? La punto sempre nei blog stranieri, ma in Italia non riesco a trovarla da nessuna parte...

Giulia ha detto...

Quasi non ci speravo più, è un vero piacere ritrovare un tuo post!

Ilaria ha detto...

Che bella sorpresa! come tutti i giorni vengo qui a sbirciare se ci sono novità e stamattina finalmente ti ho ritrovata.
Sei rientrata alla grande, con una bella ricetta e soprattutto con delle foto straordinarie, complimenti!

Anonimo ha detto...

Deliziosi!! Devo assolutamente provarli!! complimenti per il blog e per le bellissime foto!! colgo l'occasione per suggerirti un concorso: http://www.santacristina1946.it/stappaescatta ! si vince un iPad2 :) Baci! Elisa

arabafelice ha detto...

Ricette con l'ammoniaca se ne trovano poche in giro, eppure e' garanzia di biscotto friabile e che duri nel tempo.
Grazie Tuki!

Kitchenqb ha detto...

Mamma che voglia di rifare colazione che m'è venuta! Bentornata Tuki ci mancavi tanto! :D

Pegasuslegend ha detto...

Gorgeous biscotti! Cant wait to make mine for christmas grazie!

Claudia ha detto...

Bentornata Tuki! Che bello rileggerti e ammirare le tue splendide foto...questi biscotti sono deliziosi!!!!!

Agnese ha detto...

ben tornata! io ero tra quei silenziosi che nn sapevano se avevi abbandonato il blog senza dire una parola a rigurado o se ti eri solo presa una pausa. Sono felice di vedere che era la seconda ipotesi. Le preparazioni semplici e che sanno d'infanzia sono le migliori. questi biscotti mi ispirano e il cestello nella foto è bellissimo!

ritat ha detto...

Bentornata!!!!!!!!!
Prendo un biscotto al volo ;-)
Baci
Rita

Giulia ha detto...

Ben Tornataaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!
Sono troppo felice!!!

veronica ha detto...

ciao che belli questi biscotti io nn ne potrei far meno dei biscotti del mattino...ben tornata....

Andrea - Sweet and Saucy ha detto...

Bentornata, Tuki!

As everyone, I missed your posts, but now I'm delighted with your incredible biscotti!!!

Thank you so much for a recipe so perfect and suitable for Christmas time!

Baci

Anonimo ha detto...

I biscotti preferiti di mio Papà!
Da noi, in Sicilia, vengono aromatizzati con i semi di anice.
Grazie per LA ricetta.

Sono tra i silenziosi...è stata una dolcissima sorpresa ritrovarti!
Rossana

Fujiko ha detto...

Anche io li faccio con l'anice...tutto il buono della semplicità! Bentornata!

Aria ha detto...

ehi, bentornata! che bello risentirti e rivedere le tue meraviglie! quanti ne vengono con un kg? troppi? noooooo!!!!

Ely ha detto...

Sono felicissima di ritrovarti, passavo ogni tanto e scrutavo in silenzio, come sempre sei tornata alla grande, con una ricetta basic, come la definisci ma assolutamente golosa e con delle foto da rivista, ti abbraccio Ely

Anonimo ha detto...

Tuki evviva! Ora stappo la bottiglia! Finalmente ti ritrovo, che piacere.
Ben trovate
Olivia

caris ha detto...

che bello rivederti Tuki!!! E che meraviglia!!!li rifarò!

Roberta | Il senso gusto ha detto...

Ehilà, sono felice di rileggerti e dopo varie visite al tuo blog senza trovarvi nulla di nuovo, questa sera scopro un tuo post! Evviva l'onestà: se non si ha nulla da dire è meglio tacere (e tu sei talmente brava che chi ti segue è rimasto attento e sul pezzo anche dopo diversi mesi di tua assenza) :-) Belle foto e ricetta che dà serenità.

Patrizia ha detto...

Bellissimo post e biscotti deliziosissimi!!! Un ritorno perfetto!! Un bacione!

Elvira Coot ha detto...

Bellissimo il tuo post, davvero dolce.. In tutti i sensi! :)

Valérie (France) ha detto...

À croquer tes petits biscuits de tradition
Je te souhaite une bonne journée
Valérie

Cinzia ha detto...

Anche io sono stata assente, ma ora ritorno..peccato che non visualizzo i tuoi biscotti, ritornerò perchè sembrano squisiti!
ciao
cinzia

Anonimo ha detto...

sono uno degli anonimi preoccupati e adesso contenti di saperti qui con noi. e prendo ovviamente un biscotto di corsa. scappo e ti dico bentornata, ma non scapparci più
abbracci

Giu ha detto...

Alè!!Felice di rivederti, rillegerti e ricucinarti...diceva il lupo a capucetto rosso!! Scherzi a parte mi fa piacere il tuo nuovo post!
baciiiiiii

Anonimo ha detto...

Menomale che sei tornata..mi mancavano un sacco le tue foto..ogni giorno speravo di trovarti ma niente..e oggi come per magia sei apparsa! Bella sorpresa! E ancora più bello ritrovarti con queste semplici ricette..sai anch'io ultimamente ho voglia di cose basic e poco impegnative..sapori di casa insomma..
E' un piacere leggerti, grazie!
Valentina

mara ha detto...

questi biscotti li provo subito, ho pure trovato l'ammoniaca al super per cui direi che è un segno!
@ Serena: io ho la stessa bottiglia, comprata da Comptoir de Famille, ti lascio il link dei negozio in Italia
http://www.comptoir-de-famille.com/italie-146-1.html
oppure da comprare online
http://boutique.comptoir-de-famille.com/a-table/accessoires-de-cuisine/bouteille-de-lait.html

giulia ha detto...

Ciao! bentornata!!!
due domande:
1) Per far biscottare il forno è acceso o spento?
2) il bicarbonato d'ammonio non è la stessa cosa del bicarbonato di sodio?

Scusa l'ignoranza!!!!
Baciooo giulia

Mela ha detto...

In questi mesi di assenza (faccio parte della schiera dei "silenziosi in attesa") mi chiedevo: "con che ricetta fantasmagorica tornerà fra noi?"...e invece, eccoti qui, con dei biscotti per la colazione, basic come dici tu, ma allo stesso tempo irrinunciabili e "da coccole", come dico io :)

Insomma, hai grande stile anche nei ritorni sulle scene ;) Complimenti, come sempre :)

Anonimo ha detto...

Ciao Tuki anch'io sono felice di ritrovarti.
Questi biscotti li faccio da molto tempo per la colazione e si conservano a lungo.
Io pero' metto solo 250 gr di zucchero (sono poco dolci,ma metto un bel cucchiaio di miele nel latte quando li inzuppo) , uso solo olio extra vergine ligure e metto più latte per poter usare il sac a poche per formarli a forma di krumiri.
Penso pero' che la prossima volta proverò a fare i filoni come fai tu.
Li faccio anche con farina di kamut o un misto di farina 0 e farina integrale o farina fine di mais e sono sempre buonissimi, leggeri e sani.
Anna

Lu ha detto...

Ciao Tuki, il tuo blog è molto bello, complimenti! Vorrei tanto sapere come fai ad avere tanta luce dietro alle cose che fotografi! Ho un blog anche io ma in portoghese,anche se vivo in Italia, ma ho preferito scriverlo nella mia lingua natale. Per questo mi interessa tanto sapere delle foto e se me lo dirai ti ringrazio di cuore! Grande abbraccio, Lu

Passiflora ha detto...

innanzitutto ben tornata! mi segnerò la ricetta di questi biscotti infallibili :)

Tuki ha detto...

@ Giulia: si fanno biscottare a forno acceso, senza modificare la temperatura. Bicarbonato di sodio e d'ammonio sono due composti diversi e non interscambiabili.

@ Anna: bellissima idea quella di rendere l'impasto adatto per la sac a poche!

@ Lu: la luce che vedi sullo sfondo è dovuta alla presenza di una finestra :)

Lu ha detto...

Caspita! Credevo che avessi una lightbox!!!! Complimenti! Le tue foto sono le più belle fra tutti i blog che ho già visto!!! Veramente stupende, hai molto talento...beh, vale anche per le pietanze eh :)
Ciao, Lu

Anonimo ha detto...

ma quante nonne avete che sfornavano biscotti e dolcezze profumate?che fortunate
le mie nonne cucinavano malissimo :)
quanto a biscotti ricordo che ci compravano i savoiardi
farò questi biscotti per provare il sapore di una emozione
ciao sono la daniela della paradiso
seguo silente e aspetto
non trovi che
molti blog ultimamente sono meno fitti di ricette??
e c'è una aria diversa ,mah, forse un po' come dire di stasi?
o le blogger sono giovani mediamente, e la vita dei giovani è piena di cose da vivere ,e così complicata
un bacetto tutto per te e per questi bei biscotti

Patty ha detto...

Cara Tuki, sono molto felice che hai ricominciato a postare. In queste tue, diciamo settimane, di assenza, ho saccheggiato a piene mani dalle tue ricette ed alcune sono lì, che aspettano di essere preparate presto visto il vicino Natale (v. brutti ma buoni e i meravigliosi brownies). Nel panorama bloggesco, il tuo è uno di quelli che amo di più per la cura e l'affidabilità delle ricette e rispetto moltissimo la tua necessità di allontanarti per un po'. Sono però felice di ritrovarti e questi biscotti finiscono subito sul mio libretto delle coccole. Un abbraccio, Pat

Rebecca ha detto...

Bentornata allora!:D e con dei biscotti fatti proprio per me che sono intollerante al lattosio!!! li provo il prima possibile, ovvio!:D

Capricciose&Pasticcione ha detto...

Ciao volevo chiederti che luce usi per fare le foto...sono meravigliose, potresti aiutarmi?

Tuki ha detto...

@ Rebecca: vero, basta sostituire il latte vaccino e questi biscotti diventano dairy free!

@ Daniela: ciao Lea! È vero quello che dici ma dietro ad ogni blog c'è sempre una persona con la sua vita, i suoi momenti e le sue cose da fare e credo che il blog ne sia lo specchio, in qualche modo, ed è anche questo ciò che rende un blog diverso da una rivista. Aspetto un tuo parere sui biscotti :)

@ Capricciose: uso luce naturale.

Anonimo ha detto...

I biscotti da inzuppo che si trovano sempre meno anche nei piccoli forni di paese, per me sono i biscotti per eccellenza! Giusy

blackrosekk ha detto...

Bentornata :) per quanto banale possa essere l'affermazione "la felicità è fatta di momenti", io quando vedo tuoi nuovi post sono sempre contenta :D
Attualmente sto per testare la riuscita (per mia eventuale incapacità, delle tue ricette mi fido) di tuoi biscotti per regali natalizi, magari ci infilo anche questi ;)

Ciao, Francesca

Kafcia ha detto...

Ben ritrovata allora. Questi biscotti, secondo me, sono buoni anche a cena. :D

Un abbraccio

Patty ha detto...

Ciao Tuki, sono ripassata per dirti che ho appena fatto i biscotti e ci ho messo i semini di anice che sono la mia passione. Sono spettacolari ed ho il triste sospetto che, avendone fatta solo meta' dose, non arriveranno a domani mattina, visto che mia figlia e le sue amiche hanno rapito la scatola dove li avevo custoditi. Una ricetta di altri tempi, mi piace da matti. Un abbraccio, Pat

Kristine Cheryl ha detto...

Vabbè che dire..all'inizio avevo creato il mio primo blog di cucina chimandolo la ciliegina sulla torta, perchè come nome mi piaceva troppo.. poi però ho scoperto che c'eri già tu.. allora ho cancellato tutto e gli ho cambiato nome...volevo congratularmi con te per le tue ricette fantastiche e golosissime, e per le tue foto fantastiche ma che macchina fotografica usi? sono bellissime*.* Il tuo blog è perfetto.. davvero non si potrebbe chiedere di meglio.. Ti aggiungo assolutamente alla mia lista dei blog preferiti nel mio blog di cucina..se ti va passa a trovarmi..magari trovi qualche ricetta che ti piace.. un bacione

http://stuzzicandolappetito.blogspot.com/

Stefania ha detto...

Li ho fatti (mettendo zucchero di canna) e sono venuti buonissimi! Grazie e .... che te devo dì, sei grande!

La Tavola Toscana ha detto...

Ciao Tuky! Ti seguo da anni e ora riesco anche a scriverti (bastava bloggassi anch'io, ma che ne sapevo?). Adoro foto e ricette del tuo blog, ma non ci regali nessuna delizia di Natale su cui sfogarci in attesa delle feste???
Dai!!!!!!!

Gabriella ha detto...

Io avevo provato altre ricette simili a questa per dei biscotti da latte, ma la tua si è rivelata, neanche a dirlo, la migliore in assoluto... questi biscotti sono proprio eccezionali! Tra l'altro, sono talmente veloci che si poasono fare in un attimo. In questo preciso istante una discreta quantità è a biscottare nel mio forno :)).
Una sola cosa volevo chiederti: tu i salsicciotti li affetti non appena li sforni? Perchè ho notato che tendono a sbriciolarsi un po'.
Sempre tantissimi complimenti.
Gabriella

Tuki ha detto...

@ Gabriella: si, attendo qualche istante in modo che svaporino e taglio subito, se li lasci asciugare troppo si sbriciolano di più.

Gabriella ha detto...

Grazie mille per il suggerimento... Sappi che saranno i protagonisti della colazione di Natale di tutta la mia famiglia e che non potrei immaginare colazione più in sintonia con l'atmosfera di calore e tradizione che si respira in questi giorni.
Gabriella.

briciola ha detto...

Meravigliosi, perfetti! Visti con un po' di ritardo... ma era proprio quello che cercavo! Fantastica come sempre... sia nelle ricette "basic" sia in quelle da esperta pasticcera!! :)

Anonimo ha detto...

bravissssima, foto e ricette stupende,
ho provato a fare i biscotti da inzuppo,buonissimi

Anonimo ha detto...

Fatti: perfetti! Ho ritagliato parte dell'impasto con le formine e ne son venuti dei bei biscotti ottimi spalmati con un velo di miele d'arancio.
Paola

Anonimo ha detto...

Ciao, non faccio parte del blog... non ne ho uno mio... ma in un periodo di ristrettezze economiche e di tempo libero a disposizione, ho deciso di utilizzare un pò di latte in via di scadenza e il bicarbonato di sodio, non disponendo di bicarbonato d'ammonio. Zucchero di canna invece dello zucchero bianco... con mia sorpresa i biscotti sono cresciuti e sono molto gustosi proprio perché semplici... grazie! Ripeterò l'esperimento cercando di inserire delle varianti!! Vanessa

Anonimo ha detto...

p.s.: sono celiaca ed ho usato una farina senza glutine e margarina al posto dell'olio... cucino solo con l'extravergine e ho pensato potesse essere troppo forte il sapore. La farina utilizzata è la biaglut.

Voyance mail ha detto...

I often stop on your site that I really like, it allows me to escape and think of other things ... .What happiness !! thank you
voyance gratuite par mail

Lascia un commento