lunedì 12 dicembre 2011

57
commenti
Sablés semi-integrali con farina di castagne e noci


Sablé semi-integrali con farina di castagne e noci
Questa ricetta, come tante altre, è nata da un assaggio che mi ha particolarmente incuriosito e dalla conseguente voglia di creare qualcosa di vagamente simile. Si tratta di un biscotto locale, dalle origini presumibilmente antiche, che è stato recentemente riproposto da un’ottima gelateria/pasticceria spilimberghese, viene chiamato scalèta ed ha effettivamente la forma di una piccola scala. Contiene farina di castagne, noci e farina integrale ed è caratterizzato da un sapore piuttosto deciso e da una texture piacevolmente grezza che fa immediatamente pensare ad un prodotto d’altri tempi. Nella mia versione, leggermente meno dolce, si sentono maggiormente castagne e noci e la struttura, se pur grezza, è volutamente più simile a quella di un sablé. Insomma, un po’per caso e un po’per scelta, è nato un biscotto sicuramente diverso e più in linea con i miei gusti che sto apprezzando sempre di più e non avrei potuto non condividerene con voi la ricetta. Fatene tantissimi, impacchettateli e regalateli, mi raccomando, sono davvero troppo buoni per non essere condivisi!


Sablé semi-integrali con farina di castagne e noci

La ricetta: sablés semi-integrali con farina di castagne e noci
per circa 60 biscotti

Ingredienti
  • 250 g di burro morbido
  • 1 uovo a temperatura ambiente
  • 100 g di zucchero a velo
  • 150 g di farina di castagne
  • 100 g di farina integrale macinata a pietra (Petra 9)
  • 100 g di farina debole
  • 140 g di noci macinate
  • 25 g di miele
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Mescolare accuratamente le tre farine e le noci macinate. Lavorare il burro con lo zucchero e la vaniglia fino ad ottenere una composto cremoso, unire l’uovo, il miele ed il sale e continuare a lavorare in modo da rendere omogeneo il tutto. Versare tutte le farine ed impastare velocemente, senza scaldare l’impasto, fino a quando le farine non risulteranno ben amalgamate al resto. Appiattire leggermente l’impasto ed avvolgerlo con pellicola alimentare, lasciarlo riposare in frigo 3 ore circa. Aiutandosi con pochissima farina, se necessaria, stendere l’impasto ad uno spessore di circa 4 mm e ricavare i biscotti con l’aiuto di un coppa pasta (il mio ha un diametro di 5 cm). Trasferire i biscotti all’interno di più teglie rivestite con carta forno, lasciare almeno 10 minuti in frigorifero ed infornare in forno preriscaldato a 170°C per 8-10 minuti, o fino a quando non avranno un colore dorato. Lasciar raffreddare completamente e conservare in una scatola di latta.


Sablé semi-integrali con farina di castagne e noci

57 ciliegine:

La Tavola Toscana ha detto...

Meraviglia!!!
Noci-castagne-farina integrale tutte in un solo, semplice biscotto...devo correre in cucina!

rossella ha detto...

ma cosa sono quei bordi così favolosamente perfettiiii??????
(io, la donna che amava le textures grezze..)

Anonimo ha detto...

Ci volevano proprio dei biscottini da infiocchettare e da distribuire sotto le feste!

breakfast at lizzy's ha detto...

Semplicemente perfetti!
adesso so come finire della farina di castagne che gira per casa! ;)

Mary ha detto...

Buoni mi piace questo abbinamento tra gli ingredienti.

Ady ha detto...

Ciao cara, cercavo giusto dei biscotti da fare con la Petra9, questi mi sembrano perfetti e neanche troppo dolci, vero?
Un abbraccio

claudia ha detto...

Ho giusto giusto della farina di castagne da usare... mi sa che saranno i prossimi biscotti che preparerò! Mi giustificherò dicendo che sono necessari per testare il forno nuovo :D
Grazieee!

riso mandorlino ha detto...

Meraviglia!! Immagino l'aroma favolosamente invernale, li proverò, sono così perfetti di gusto e di aspetto....=)) Lys

Tuki ha detto...

@ Ady: non sono affatto dolci, li devi assolutamente provare perchè sono proprio da sballo, persino l'impasto crudo è buono!

Manuela e Silvia ha detto...

Wow che buoni questi biscotti: burrosi e ricercati con la farina di castagne!
baci baci

donatella ha detto...

mmm, la farina di castagne.. che bontà! con l'integrale, poi, si sposa proprio alla perfezione!
foto fantastiche!

Miuda ha detto...

Looks wonderful! You are mega-photographer and confectioner, Tuki! :) Thanks for your great blog! :)

caris ha detto...

Ma ben tornata Tuki! bellissimi biscotti..e foto splendida!

Paprika&Paprika ha detto...

Bellissimi e buonissimi! Con le tue foto qualsiasi biscotto diventerebbe una prelibatezza !!

Anonimo ha detto...

Si trova al supermercato la farina di castagne?
E qualcuno sa se ci sono dei metodi casalinghi per farla?

Tuki ha detto...

@ anonimo: si trova in tutti i supermercati e nelle gastronomie ben fornite. Non ho mai provato a farla in casa, sarebbe un procedimento davvero lunghissimo.

UnaZebrApois ha detto...

oltre che ottimi sono davvero bellissimi!Perfetti nella scatola, ancora meglio nel mio pancino ;PPP

Mela ha detto...

che meraviglia!! Mi sembra di sentire il profumo solo guardando le foto, per non parlare della consistenza grezza e croccante! Da provare di sicuro! Solo un consiglio: non amo molto le castagne (eresia, lo so, me lo dicono tutti)..se mettessi la farina di mandorle? che ne dici di questa variante? :)

Your Noise ha detto...

Che belli. Tuki, non so mai come commentare, ogni parola mi sembra superflua. Sono perfetti, che altro dovrei dire? :) Complimenti per l'idea, l'accostamento di sapori mi sembra davvero ottimo.
Salvati, ovviamente ;)

agnese

franci e vale ha detto...

Tuki...mi risolvi l'ennesima fornitura per una vendita pro missioni....sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, questi biscotti mi acchiappano da morire! e poi posso sfruttare tutto il raccolto di noci del mio giardino!! ciao

Tuki ha detto...

@ Mela: per mantenere il corretto bilanciamento potresti certamente sostituire le noci con la farina di mandorle ma non la farina di castagne, che è costutuita principalmente da amidi. Puoi semplicemente sostituirla con farina, otterrai dei biscotti pressoché identici a questi, senza ritrovare il sapore delle castagne.

Anonimo ha detto...

Mi sono innamorata della Petra 9, grazie Tuki per questa tua originalissima interpretazione!
Pensi che se ne potrebbero usare 200g, omettendo la farina debole?
Il miele nell'impasto è speciale!
Grazie, Rossana.

Tuki ha detto...

@ Rossana: la prossima volta credo che anch'io proverò con sola Petra 9, avendola utilizzata per la prima volta (è veramente da poco che l'ho acquistata) mi sono attenuta alla ricetta che avevo creato in precedenza, utilizzando un'altra farina.

Roberta | Il senso gusto ha detto...

Le tue ricette sono sempre 'poetiche'. Questa abbinata castagne-noci è giusta giusta per salutare la fine di questo tiepido autunno. Ci proverò!

Anonimo ha detto...

Grazie Tuki!
Anche se dubito che sia rimasta qualcuna di queste delizie, non so se hai notato anche tu che "qualche giorno di stagionatura" dona ai biscotti preparati con la Petra 9.
Rossana ;D

Valérie ( Franche-Comté ) ha detto...

iLS SONT BIEN RÉGULIERS ET AVEC LA FARINE DE CHATAIGNE UN RÉGAL
Je te souhaite une belle soirée
Valérie

Tuki ha detto...

@ Rossana: ho notato, ma trovo che in genere quasi tutti i biscotti diventino più buoni dopo uno o due giorni.

Silvia ha detto...

Sono davvero belli ma soprattutto insoliti! E poi a me basta leggere sablés per non capirci più niente...
Ti faccio una domanda stupida...sulla kitchenaid (appena presa :)
la distanza tra frusta e fondo della ciotola varia a seconda della frusta (filo-piatta-gancio)? Perchè ho notato che il gancio funziona meglio se messo a pochi millimetri dal fondo (raccoglie meglio la farina) ma se metto la frusta a filo senza muovere la vite sbatte sul fondo...
devo regolare la vite a seconda della frusta che uso?
spero di aver fatto una domanda comprensibile :)
un abbraccio e grazie

Alex ha detto...

Eccoli!! già la "scaleta" che mi avevi fatto assaggiare seppur comperata in pasticceria era molto buona. Hai notato differenza tra Petra 9 e l'altra farina integrale che avevi usato? Sono tentata anch'io di provare la tua ricetta con solo Petra 9 (come la9-frolle che avevo postato qualche giorno fa)Come giustamente dici dopo qualche giorno la struttura migliora (i miei sablè migliorano di giorno in giorno...che sia una farina magica?)A presto cara...ciao Alex

Tuki ha detto...

@ Silvia: no, non devi regolarlo ogni volta che cambi pezzo..sarebbe un'agonia! Io da nuovo l'ho regolato con la foglia perchè questa arrivava a toccare il fondo, poi ho provato anche con il gancio e la frusta e non ho più dovuto toccare nulla. Ti consiglio di regolarlo in modo da lasciare qualche millimetro in più, magari regolalo con la frusta e fai un po' di prove con gli altri pezzi per vedere se va bene.

@ Alex: la differenza si sente eccome, c'è, si vede (durante la lavorazione) e si sente. Provali questi biscotti, sono proprio quelli di cui ti parlavo.. e fammi sapere ;)

Ady ha detto...

Comprati gli ingredienti, nel we mi metto all'opera, ti farò sapere, baci

Veró ha detto...

Nessuno li ha fatti? Cascasse una pannocchia li faccio subito!! In casa ho tutto, impasto ora e lascio in frigo fino a domani. Vi aggiornerò!

Anonimo ha detto...

strepitosi i tuoi biscotti !

hai per caso anche qualche suggerimento per il super classico biscotto savoiardo?

pane&marmellata ha detto...

davvero particolari questi biscotti ma l'abbinamento noci-castagne deve essere davvero splendido...ne approfitto per farti i complimenti per il blog, trovo sempre idee carine..ti ho sempre letto ma non ho mai fatto commenti...ora che ho più tempo per stare sul web mi sono decisa...anch'io ho da poco creato un blog, anche se sono solo i primi passi in questo mondo nuovo...ancora complimenti a te!!!

Patty ha detto...

Sto scoprendo con mia grande gioia la versatilita' della farina di castagne con cui ho gia' fatto farfalle di pasta, e che adesso finira' dentro i miei nuovi biscottini da preparare. Sono talmente belli nella loro semplicita' che fanno una figura incredibile. Grazie per aver condiviso questa ricetta . Pat

Anonimo ha detto...

Sembrano già buoni dalla foto ma la lista ingredienti toglie ogni dubbio, li proverò!

Anonimo ha detto...

Scusate la mia ignoranza: che cos'è la farina debole? grazie, laura

Anonimo ha detto...

ciao che cos'è la farina debole? si trova al super?
baci tanti di buon natale
Isabella

Tuki ha detto...

@ Laura e Isabella: per farina debole intendo farina meno ricca in glutine e quindi adatta alla preparazione di una frolla. La farina doppio zero che si trova al supermercato è farina debole.

Anonimo ha detto...

La tua ricetta mi attrae molto!! Dove trovare Petra 9? Sono una principiante per i biscotti ma sembra facile da realizzare..Grazieee

Tuki ha detto...

@ Anonimo: io l'ho acquistata direttamente dal Molino Quaglia, altrimenti dovresti trovare i rivenditori della tua zona.

laura ha detto...

ho fatto i sablés, ma la farina di castagne ha totalmente annullato il gusto delle noci. Forse perchè non trovando la Petra9, ho usato un'altra farina integrale?
Ma tutti gli altri tuoi biscotti rifatti nella mia piccola cucina erano meravigliosi, grazie di tutto
Laura

ILDeborino ha detto...

Proprio oggi ho notato che ho della farina di castagne della Garfagnana che aspetta di essere usata e visto che il castagnaccio non mi piace, questa tua ricetta per i biscotti mi permette di farne buon uso.
Grazie per la ricetta!
Le tue foto sono favolose!!!!
:)

InnovIdea ha detto...

Bella ricetta! Mi piacerebbe sapere qual è la consistenza dei biscotti anche dopo qualche giorno: croccanti o morbidi? Io ho fatto delle modifiche alla ricetta (in particolare ho usato la farina di mandorle invece che di noci) e dopo un giorno i biscotti sono diventati piuttosto morbidi.

Tuki ha detto...

@ innovidea: non devono essere morbidi, la consistenza è quella di un sablé anche dopo più di qualche giorno (se conservati adeguatamente).

Anonimo ha detto...

ciao carissima. li ho provati e sono favolosi... non ho usato Petra 9 perchè avevo appena comprato Petra1 e non so se avrei usato i 5 kg di integrale (taglia minima da ordinare) ma un'altra farina integrale...sono ugualmente buoni! un abbraccio e sempre complimenti per il magnifico blog!!!
Albertina

Anonimo ha detto...

si sono favolosi!!
...ma dove sarai mai finita però....
Enrica

Anonimo ha detto...

Sono venuti benissimo, veramente ottimi, tutti i sapori perfettamente equilibrati e si sono conservati fragranti per molti giorni (ma che fatica resistere!). Li ho però ritagliati un po' più spessi di 4 mm.
Grazie per la ricetta,
Paola

dora ha detto...

Congratulazioni e il mio coraggio per te circa il risultato incredibile di questo sito che sembra interessante e ricco di informazioni .

voyance gratuite par email ; Voyance gratuite par mail

Lascia un commento