lunedì 4 giugno 2007

16
commenti
Clafoutis alle ciliegie




Si vede che le adoro? In effetti è così. Penso sia sempre più difficile trovare ciliegie che, dietro una sfacciata bellezza, non nascondano una pessima qualità. Eppure è difficile non cedere.. dopotutto, tra le tante volte in cui si finisce col mangiare "acqua", arriva il colpo di fortuna che, per una volta, ci regala le ciliegie perfette, come queste, a polpa soda e dolcissima.

Se siete così fortunati da averne troppe, quando vi sarete stancati di mangiarle, vi consiglio di farci un clafoutis: si tratta di un semplicissimo dolce al cucchiaio di origine francese a base di ciliegie e pâte à crêpe; secondo la ricetta originale, le ciliegie andrebbero utilizzate intere, infatti pare che i noccioli rilascino un particolare aroma al dolce in fase di cottura.



La ricetta: Clafoutis alle ciliegie

Ingredienti:
700g di ciliegie
3 uova grandi
100g di zucchero di canna
40g di farina
40g di maizena
40g di farina di mandorle (facoltativo)
300ml latte intero
2 cucchiai di panna fresca
estratto di vaniglia a piacere
1 pizzico di sale burro per imburrare la teglia

Preriscaldare il forno a 180C°.
Lavare le ciliegie, denocciolarle (io l'ho fatto) e disporle sul fondo di una tortiera precedentemente imburrata. Montare le uova con lo zucchero, aggiungervi la vaniglia, il sale, le farine e, per ultimi, il latte e la panna; lavorare il tutto fino ad ottenere un composto perfettamente omogeneo. Versare la pastella ottenuta nella tortiera e infornare il clafoutis per 40-45 minuti circa: quando è bello gonfio e dorato, è pronto. Cospargere il clafoutis con dello zucchero di canna e portare in tavola tiepido.

Varianti: il clafoutis classico è a base di ciliegie, tuttavia si può fare con diversi tipi di frutta, a seconda della stagione, sono particolarmente indicati frutti a polpa soda come le susine, le pesche, le albicocche, le fragole, il rabarbaro (che non è un frutto), le mele e le pere.

16 ciliegine:

Kja ha detto...

Ciao Tuki,
benvenuta nel mondo dei foodblogger!
Ho mangiato proprio ieri sera una clafoutis di ciliegie in un bistrot e non le avevano denocciolate. Mi e` parso strano ma in fondo non era male.
Splendide foto.

Tuki ha detto...

Ciao Kia!
Io le ho denocciolate, non ho resistito..però ora mi hai incuriosita :-P

fanny ha detto...

ciliege sono anche i miei frutti preferiti
i actually wear my crochet cherry earings so much that now everyone call me 'fanny the girl with the cherry earings'

anyway im just discovering your blog and i already love it
the design is soooo cute and the photography breathtaking

xxx
- fanny

Tuki ha detto...

:D Hi Fanny, I want those cherry earrings right now!! LOL

Francesca ha detto...

ah che bello, ora hai anche un blog! Complimenti, ti seguirò anche qui :-) Ciao!

Alex e Mari ha detto...

Ciao Tuki, ho sempre ammirato le tue foto, sono mozzafiato! Sono proprio contenta che tu abbia creato questo blog che promette grandi cose :-) Saluti, Alex

Alessandra ha detto...

Tuki,
eccoti qui! Conosco le tue foto e le tue ricette e mi fa mooooolto piacere sapere che finalmente creato il tuo blog.

In bocca al lupo e un abbraccio,
Alessandra

elenetta ha detto...

oddio Tuki che sorpresa meravigliosa...visitando la cucina di adina vedo un link col tuo nome...ho già ammirato moltissimo le tue foto ma da qui posso rubarti anche qualche ricetta...che meraviglia!!!Mi dai un consiglio per l'acquisto di una buona macchina fotografica digitale?Grazie, Elenetta

Tuki ha detto...

Grazie a tutti!
Elenetta: mandami una mail, sarò contenta di darti qualche consiglio nei limiti delle mie conoscenze :)

elenetta ha detto...

sei troppo gentile...la mia mail è: elenetta77@supereva.it

catobleppa ha detto...

ciao Tuki, se faccio il clafoutis con le pere le devo tagliare a dadini secondo te?Grazie. Ho un quintale di pere da finire, non le sopporto più ;)

Tuki ha detto...

Si, cubetti non troppo piccoli direi; è importante che le pere siano poco acquose e piuttosto sode. Ti consiglio di aggiungere una spolverata di cannella o un po'di farina di mandorle nell'impasto, se ti piace.

catobleppa ha detto...

Grazie, sei sempre molto gentile. p.s. sono felice che tu sia tornata e che l'influenza sia passata!

Gambetto ha detto...

Ciao, abbiamo appena provato con successo la tua ricetta. Grazie mille per la condivisione. Se ti va sul mio piccolo blog ho postato i risultati. Grazie ancora ed alla prox

Lascia un commento