mercoledì 4 luglio 2007

20
commenti
Confettura di ciliegie




Questa volta le ciliegie sono finite in pentola, erano davvero troppo dolci e belle per non farne una deliziosa conserva da tirare fuori nei momenti di nostalgia.. proprio per questo amo fare le marmellate e le conserve di tutti i tipi, lo trovo un modo per "prolungare" questi piccoli piaceri di stagione.
La confettura di ciliegie non mi è mai piaciuta per via dell'eccessiva dolcezza ma, quella fatta in casa, è stata una piacevole scoperta.. tra le confetture classiche casalinghe, assieme a quella di arance amare, è la mia preferita!
Nella riuscita delle confetture è determinante la qualità della frutta, ça va sans dire, meglio scegliere le qualità rosse a polpa soda; io ho utilizzato ciliegie di Vignola freschissime, dal colore rosso così intenso da ottenere una confettura di un bellissimo color rubino. Io preferisco lasciare le ciliegie intere perchè mi piace ottenere una confettura perfettamente limpida e trasparente, con le ciliegie ancora intatte al suo interno.


La ricetta: confettura di ciliegie
Ingredienti:
1 kg di ciliegie lavate e denocciolate

500g di zucchero semolato
1/2 bicchiere d'acqua
Mettere un piattino in freezer, servirà per il test di cottura. Versare lo zucchero, l'acqua e infine le ciliegie in una pentola capiente, portare ad ebollizione a fuoco dolce; mescolare di tanto in tanto e lasciar bollire circa 30 minuti, avendo cura di eliminare la schiuma che si forma in superficie; io non la lascio bollire mai più di 30 minuti, la frutta perderebbe tutto il suo colore e il sapore. Per verificare la cottura versare una goccia di confettura sul piattino freddo e attendere qualche minuto; se, muovendo il piattino, la goccia rimane ferma la cottura è perfetta. Versare subito in vasetti di vetro sterilizzati e perfettamente asciutti, chiudere bene le capsule, capovolgere e lasciare sotto coperta fino al giorno successivo; la confettura calda potrà sembrare liquida ma, il riposo e il lento raffreddamento la renderanno più soda.

20 ciliegine:

uovosodo ha detto...

non ricordo se ho già visto il tuo blog...non mi è nuova qualche foto ,comunque è molto bello, solo questo,volevo farti un po' di complimenti!

Vaniglia ha detto...

Oh santa spatoletta!!Mi mancava il tuo blog!!FENOMENALISSIMOooOo.. vabbeh, poi vedo che la cioccolata abbonda in generale, quindi non è che posso fare altro che svenireee al solo pensiero di tutte queste cose davvero bellissime...
complimentoni, un blog da infartooo!
^-^

Guenda ha detto...

Ciao Tuki volevo farti i miei complimenti perchè il tuo blog è davvero FA-VO-LO-SO!! Brava brava brava :)))

elena ha detto...

Cara Tuki, noto che nessuno si risparmia ottimi complimenti nei confronti del tu blog...e hanno pienamente ragione!Quel cucchiaio di marmellata di ciliegie dev'essere veramente speciale...io in vacanza "vado" di fette biscottate, burro e marmellata di ciliegie...Tuki oggi mi dovrebbe arrivare in regalo la macchina fotografica...ti farò sapere...e tu sarai un'ottima consigliera per l'uso...Baci, Elenetta

franci ha detto...

Adoro la marmellata di ciliegie, sicuramente è tra le mie preferite...
e la domenica mattina quelle due fette di pane tostato e marmellata, che accompagnano il te, mi sembrano un regalo per principesse!
ciao

elena ha detto...

Tuki è arrivato l'atteso regalo...ieri sera alle 23 ho aperto una scatola rossa che conteneva una canon eos400...che emozione...ora ho una reflex tutta nuova e tutta mia!!!Vedessi che meraviglia di aparecchio, sono troppo felice e domani mi dedicherò solo a conoscerla e a provarla...grazie per i consigli prima dell'acquisto, spero di diventare brava come te nel fare foto...Buon week end, Elena

elena ha detto...

...ma Tuki sarà andata in vacanza?!?...o ci stà preparando qualcosa di goloso?!?...Tukiiiiiii doveeeee seiiiiiiiiii?!?Elena

stelladisale ha detto...

ciao tuki, c'è questa foto tua qui:
http://www.cucina360.it/blog-386-Confettura_di_ciliegie.html
ne ho trovate anche 5 mie e altre 3 di altre blogger... stiamo facendo delle azioni cumulative, nel senso che gli mandiamo tutto l'elenco chiedendo ti toglierle, se riusciamo a trovare gli indirizzi giusti

Anonimo ha detto...

Ciao!! Naturalmente mi unisco ai numerosi complimenti... Sei un talentoooooo!!!!!! Ho appena fatto la confettura di ciliegie, ho solo usato un po più di zucchero in quanto le ciliegie non erano dolcissime e non tutte proprio maturissime... spero di aver fatto bene. Ti farò sapere.
Gran-dio-sa!

Roberta ha detto...

Ciao! complimenti per le fotografie, sono bellissime! Hai un doppio talento, io invece in cucina sono negata! Magari qualche ricettina facile facile la provo anch'io :)

Tuki ha detto...

@ Elena: spesso mi sfuggono alcuni commenti.. spero tu abbia fatto progressi con la eos ;)
@ Anonimo: alla fine com'è venuta?
@ Roberta: inizia da questa, ti assicuro che è facilissima! in realtà ce ne sono tantissime di ricette facili qui :)

Anonimo ha detto...

Ciao! Alla fine è venuta benissimo!!! Oltre ogni aspettativa!!
Per me da adesso questa è LA confettura di ciliegie... Consistenza, cottura, colore.. è venuto fuori tutto in maniera perfetta seguendo le tue indicazioni. Di questa confettura mi piace in particolare il contrasto tra il pezzo intero di ciliegia e lo sciroppo denso.. Davvero buonissima Graaaazieee! Donatella.

Anonimo ha detto...

ciao tuki ho provato diverse tue ricette e finora mi erano riuscite benissimo. Questa volta qualcosa nonn è riuscito. Ho seguito le tue istruioni però ho usato fragole. Il sapore è buonissimo ma è decisamente troppo liquida! cos'ho sbagliato? non andava messa gelatina vero? grazie silvia

Stefania ha detto...

ciao Tuki, mi unisco all'entusiasmo generale che permea il blog e ti chiedo: se si utilizzano 300 g di zucchero per kg di frutta (vorrei fare la confettura di fichi) poi si mantiene lo stesso? io non amo le confetture troppo dolci...
grazie
Stefania

Tuki ha detto...

@ Silvia: scusa il ritardo, la confettura di fragole fatta in casa viene sempre un po'liquida, ma spesso dipende proprio dalle fragole troppo acquose. In ogni caso non viene mai soda, a meno che non si faccia cuocere a lungo, ma in questo caso si perderebbero sia il colore che il sapore.

@ Stefania: nemmeno a me piacciono le confetture troppo dolci (preferisco di gran lunga confetture di ribes, lamponi e frutta piuttosto acidula) ma 300 g effettivamente sono pochi, non ti garantiscono una lunga conservazione. Puoi provare con 400 g, visto che i fichi sono molto zuccherini. Fammi sapere!

Anonimo ha detto...

Salve!
Sto preparando la marmellata secondo le istruzioni di questo blog. Non sono per niente un esperto in cucina, soprattutto per le robe dolci... vedremo cosa salta fuori.

Calogero ha detto...

E se sostituissi (o diminuissi) lo zucchero semolato con la stevia e/o il fruttosio?

Lascia un commento