lunedì 23 marzo 2009

51
commenti
Petits pots de créme à la vanille


Petits pots de créme à la vanille
Ho scoperto che quando sono a corto di ingredienti saltano fuori sempre ricettine buonissime nella loro semplicità.. ecco il famoso ingegno di cui parlano sempre le nonne. Avevo una confezione di panna fresca che stava per passare allo stadio "non più fresca" (sarò un po' fissata?) e poca voglia di mettermi a fare cose complicate, quand'è così la confezioncina di panna finisce puntualmente in pentola per una panna cotta. E così è stato ma, avendo finito le scorte di gelatina in fogli, ho utilizzato la maizena come addensante e il risultato è questa crema dalla consistenza leggera e setosa e dal sapore delicato della panna cotta. Anzi, sapete che vi dico? Questa cremina mi sta molto più simpatica della panna cotta, sarà che mi piace tutto ciò che posso mettere nei vasetti e poi già me la immagino declinata in mille varianti dettate dalla frutta di stagione.. quando sarà tempo di fragole credo che questa cremina diventerà la mia colazione del week end.

La ricetta: vasetti di crema alla vaniglia
per 4 vasetti
Ingredienti:
  • 200 g di panna fresca
  • 300 g di latte intero fresco
  • 1 baccello di vaniglia
  • 60-80 g di zucchero semolato
  • 20 g di maizena

Versare il latte, la panna, lo zucchero, i semi ricavati dal baccello di vaniglia e il baccello stesso in un pentolino, portare il tutto a bollore e togliere dal fuoco. Prelevare due o tre cucchiai di liquido caldo e versarli sulla maizena precedentemente setacciata in un piccolo recipiente, mescolare bene in modo da ottenere una cremina e versarla, mescolando, nel latte caldo dopo aver provveduto ad eliminare il baccello di vaniglia. Rimettere su fuoco dolce e riportare a bollore continuando a mescolare con cura, lasciar bollire da 3 a 5 minuti o fino a quando la crema risulterà addensata. Lascar intiepidire mescolando di tanto in tanto e coprire con la pellicola a contatto, in modo da prevenire la formazione della pellicina. Mettere in frigo e, al momento di servire, mescolare bene la crema in modo da renderla liscia e versarla nei bicchierini oppure nei vasetti.

51 ciliegine:

Barbara ha detto...

Mi hai fatto venir voglia di vaniglia... brava, deve essere davvero deliziosa!!!

VALENTINA "cuoca" PER PASSIONE ha detto...

io non amo molto l gelatina.... l'ultima volta ho usato l'agar agar... se garantisci il risultato (forse un po' meno mappozzo???) proverò... secondo me l'abbiinamento asprino di un frullatino di fragole... mmm che bontà!!!
ciao V

Snooky doodle ha detto...

che belli che sono questi petite pots. Belli nella loro semplicita. E poi saranno gustosissmi. La vaniglia fa propio un effetto stupendo . complimenti :)

Giò ha detto...

se avessi gli ingredienti mi metterei a farla adesso, giuro! sigh..ho solo zucchero,vaniglia e maizena..

beta ha detto...

mmmmh molto molto interessante ... (e per fortuna a quest'ora non riesco a mandar giù niente ... ma se ripasso più tardi chissà ... che fame mi verrà :-) .Mi sei mancata, Beta.

Il gatto goloso ha detto...

Davvero una ricetta semplice, povera e coccolosa... mi piace! me la salvo nelle ricette da provare quanto prima! Non mi stancherò mai di dirti che le tue foto sono meravigliose! :-)

lise.charmel ha detto...

ma sono perfetti anche da portare come dessert in ufficio: basta chiudere il barattolo. che coccola, me la farò quando non sarò più a dieta (uffa)
:)

Pupina ha detto...

Sai che questa cremina mi ricorda moltissimo di un dolce tailandese, fatto con latte di cocco? Come addensante viene usata proprio la maizena, ed il composto diventa lucente e quasi traslucido. Faceva gola solo a vederla, così come la tua: la mia insana passione per la vaniglia mi farebbe compiere delle pazzie per un vasetto così!

Mariù ha detto...

Giá mi fa impazzire l'idea della ricetta nata "con quello che c'era".
In piú é fatta proprio con quegli ingredenti che DAVVERO ci sono sempre. Non della serie: se vi avanzano delle pastinache e delle radicette di spinacetto nano della Thailandia e del latte di capra giovane nutrita solo con erba del Gennargentu.
Sembra buonissima e tutto questo bianco nella foto fa respirare l'anima.
Anche a me piace la pannacotta ma queste cremine in effetti stanno un po' piú simpatiche anche a me. Proveró presto.
Baci!

Fra ha detto...

Immagino il delizioso profumo e la meravigliosa consistenza di questa crema...voglia di tuffarci un cucchiaino
Un bacione
fra

Anonimo ha detto...

Mia madre questa cremina la chiamava : Biancomangiare. E' proprio vero che solo i grandi inventano in cucina

Elisa ha detto...

Sicuramente la proverò come dici tu con frutta di stagione per colazione!

Sere ha detto...

très chic! queste le voglio provare!
Grazie per la ricetta.

Anonimo ha detto...

Ieri sera, appena uscita dal lavoro, ho comprato la panna e le fragole e ho realizzato la crema alla vaniglia; al momento di servire ho tagliato le fragole a pezzi e, "condite" con appena un po' di zucchero, le ho messe sulla crema: semplicemente squisito.
Ti seguo da molto tempo e ho spesso realizzato le tue ricette che sono sempre deliziose, precise negli ingredienti e nella spiegazione, e che dire delle foto! Un paio di mesi fa ho acquistato una fotocamera reflex digitale e mi sto cimentando anch'io in qualche foto di piatti realizzati da me. Se solo potessi conoscere qualcuno bravo come te.....
Cristiana

sweetcook ha detto...

Ho appena finito di scrivere da benedetta (con un poco di zucchero) che non vado matta per la consistenza della panna cotta, e quì mi ritrovo una cremina delicata e soffice a cui non credo che saprei resistere:)
Che bella la foto!

Erborina ha detto...

Non può essere che una delizia... brava! come sempre :)

Virginia ha detto...

Eccole finalmente!!
Alla faccia della colazione!!!
Mi piace tantissimo sta cosa della maizena perchè anche a me la gelatina sta un po' sulle scatole...

Anonimo ha detto...

belline, ma mi sembrano praticamente uguali a quelle del cavoletto di bruxelles di qualche tempo fa'...perfino i contenitori sembrano identici
http://www.cavolettodibruxelles.it/2007/10/tout-le-monde-se-leve-pour

Tuki ha detto...

Grazie a tutti per i bei commenti :)

@Pupina: latte di cocco? Cremina? Yumm!
@Mariú: mi hai fatto morire dal ridere, certe cose si sentono dire davvero.. comunque non ho inventato nulla, ho solo presi la solita ricetta per la panna cotta e ho rimpiazzato la gelatina con quello che avevo, mi è andata bene ;)
@anonimo: davvero? Il biancomangiare che conosco io è diverso, curiosa questa cosa :D
@Cristiana: già fatte? ti sto invidiando per le fragole ma io sono un po' rompiscatole, le fragole a marzo non le voglio comprare.. e furono le ultime parole famose ;)
@anonimo: è vero, il principio della ricetta è lo stesso! del resto quale ricetta non è passata davanti all'obiettivo del Cavoletto? I vasetti riciclati dello yogurt invece ricorrono spesso in tutti i foodblogs del mondo, del resto sono troppo simpatici e rappresentano proprio i petits pots de creme.

Mariù ha detto...

E hai fatto proprio bene e adesso seguiremo il suggerimento in tanti.
Riguardo ai vasetti giá visti da Sigrid: right, quasi impossibile che lei non abbia giá provato/inventato/sperimentato di tutto.
Ma insomma, non é che ora si debba stare attenti ogni volta a non sovrapporsi agli altri cento/mille/milioni di foodblogs altrimenti ecco tutti pronti a tacciarti di plagio!
In cucina spesso e volentieri si scopre l'acqua calda, non é un male.
Il punto non é inventare ogni giorno qualcosa di sensazionalmente nuovo ma di fare con passione ció che si fa e cercare di farlo pure bene... e ci sei riuscita da dio.
Un bacio!

camee ha detto...

sei fichissima e il tuo blog è il più bello della blogosferaaaa

Ciboulette ha detto...

tuki, dopo averti copiato le coconuts delight sara' davvero difficile resistere a tutto questo cremoso candore!!!

I puntini neri della vaniglia cosi' evidenti esaltano la delicatezza della foto...fantastica! :)

kosenrufu mama ha detto...

io adoro tutto ciò che è bianco, la vaniglia poi è uno dei miei aromi preferiti...

Cannelle ha detto...

Io le fragole ce l'ho, quindi farò colazione con le due varianti. Mercy tuki, buon WE.

Adrenalina ha detto...

Me la segno!! Mi intriga proprio tanto e mentre la descrivevi ne ho sentito la consistenza vellutata in bocca!! Aiutoooo sarà pericoloso? ahahah
Io ne avevo fatto una versione da cuocere in forno, buona e senza panna se ti va butt un occhio! (http://ilmondodiadrenalina.blogspot.com/2007/04/petits-pots-de-crme.html)
Bacioni :*

La cuisine des 3 soeurs ha detto...

Tout simple et pourtant si délicieux. Désolée pour le français, j'arrive à lire un peu seulement.

Irish Coffee ha detto...

mentre leggevo pensavo appunto
all'associazione con la frutta fresca
sia con fragole che con kiwi
anche per i frutti di bosco
ho voglia d'estate si vede?
e quoti i vasetti, comodi e sempre a portata di mano
adotto questa ricettina semplice ma con tanto gusto
buona giornata.

Virginia ha detto...

Ciao Tuki, passavo per segnalarti il concorso SottoVetro che ho indetto assieme a Le Tamerici! Se ti interessa, passa qui.

Margot ha detto...

Ciao, un bello blog.
Mi piacce molto le tue foto.
Baci
Margot

Anonimo ha detto...

Non mi si addensa!!!
Il massimo della consistenza che ho ottenuto è tipo yogurt un po' liquido... ma penso che debba essere un po' più cremosa.. me lo confermi?

Eppure l'ho tenuta a bollire tanto, con la crema pasticcera per esempio non ho mai avuto problemi!
Provo ad aggiungere un po' di maizena??

Grazie mille.

Camilla

Emanuela ha detto...

Provate ieri sera! Deliziose davvero! Ci ho messo un pò più di tempo per farle addensare ma il risultato è stato ottimo. Amiche soddisfatte, mi son presa tanti complimenti e quindi te li giro!

fiOrdivanilla ha detto...

il tuo blog è fantastico... e non so com'è ma non era ancora tra i miei preferiti! ... ho rimediato subito :)

un saluto, buona giornata!

Dolcetto ha detto...

Che piacevole scoperta dev'essere stata questa panna cotta cremosa... tante volte la mancanza di ingredienti ci aiuta senza volerlo!

lalla ha detto...

domani li provero'...ma volevo sapere se è normale che non si riesca a stampare le ricette. Se qualcuno mi sa rispondere lo ringrazio perchè copiare tutte le volte mi fa perdere troppo tempo.Grazie!!!!! :)

Virginia ha detto...

Tuki, sei stata plagiata...da me!!!!

http://spilucchino.blogspot.com/2009/04/petits-pots-de-creme-la-vanille.html

Anonimo ha detto...

uffi...mi sono usciti dei grumi :(
la maizena l'ho setacciata
mi sa che non son proprio capace di mescolare XD

fantastiche ricette, grazioso (e delizioso!) blog!

complimenti!!!

Alice

Marina ha detto...

Ciao Tuki, con questa tua fantastica ricetta (e con quella del clafoutis) partecipo al concorso della Trattoria Muvara, La ricetta del vicino è sempre più saporita!
Ecco il link con le informazioni:
http://muvara.blogspot.com/2009/03/2-candeline-per-la-trattoria.html
E qui ci sono i miei post:
http://rosmarina90.blogspot.com/2009/04/crema-alla-vaniglia.html
http://rosmarina90.blogspot.com/2009/04/clafoutis-alle-fragole.html
Ciao, e complimenti per il tuo blog! Me-ra-vi-glio-so... :)

Giusy V ha detto...

Ciao!sono un cake designer e ti seguo da un pò.Volevo farti i Complimentiper tutto! per le ricette, le foto, le idee.Queste petit pots sono davvero una buona alternativa alla solita pannacotta. a presto

luxus ha detto...

oltre ai ( temo scontatissimi!) complimenti per le foto, volevo aggiungere quelli per le tue ricette, sempre perfette. questa l'ho smaccatamente copiata, corrotta e riprodotta al volo... deliziosa!

Shamira Gatta ha detto...

Ciao!!!!
Giusto ieri mi sono imbattuta per caso in questa tua ricetta, e devi scusarmi ma, non ho resistito, avevo mezza confezione di panna da finire (quindi questa ricetta capitava proprio a pennello), e sono corsa in cucina a rifarla, il risultato è stato ottimo, ma devi capire che io sono Vaniglia-Dipendente, e quindi questa era una tentazione alla quale non potevo assolutamente resistere ^^
Così Ho messo le foto del risultato sul mio blog di cucina,io non sono brava come te a fare le foto, ma la bontà è assicurata !!!!

Vai a dare un'occhiata se ti va, mi faresti un piacere immenso,

http://lovelycake-gatta.blogspot.com/2010/02/vanilla-time-creme-la-vanille.html

E complimentoni per tutto quello che fai, da oggi sarò una tua grande fan!!!!

Marzia ha detto...

abbiamo provato a rifarla ed è stupenda!! l'unica cosa è che ha fatto un po di grumi.. forse la maizena conveniva setacciarla direttamente sul latte! al più presto mettiamo post con il nostro abbinamento e link a questa ricetta.. se ti interessa ti lascio il link appena postata!

stefano_p ha detto...

Fatto, assaggiato e... approvato!
Morbido come velluto, liscio come la seta.
Un piccolo festino per le papille gustative.
Ufficialmente dichiarato all'unanimità sostituto a tempo indeterminato della pannacotta!

Lalla 75 ha detto...

Ciao! Oggi volevo fare qs dolcetto ma non avendo la panna mi sono lanciata in un esperimento e ho provato a farlo solo col latte. È venuto buono,sicuramente più leggero, ma buono poi ho fatto una coulis di lamponi e ho aggiunto dei frutti di bosco che ho messo sopra con qualche fiocchetto di spray pan per i più golosi!
I miei bambini che sono i miei critici hanno dato un giudizio positivo!
Ciao e grazie!

Silvio ha detto...

Bella l'idea! Se vuoi fare una panna cotta ancora piu` buona ti consiglio di usare gli albumi come addensante... consistenza cremosa e *non* gommosa come la gelatina, non "budinosa" come con gli amidi.
Ciao
Silvio

Lascia un commento